Ecotassa: si farà per i Suv e per le auto extralusso

Adjust Comment Print

Alla fine, la sintesi si dovrebbe trovare intorno alla posizione che il vice presidente del Consiglio, Luigi Di Maio, ha reso nota sui social network: "Abbiamo confermato l'ecosconto fino a 6.000 euro per le macchine elettriche e non inquinanti - ha scritto il leader M5S - senza tassare nessuna delle auto in circolazione né l'acquisto di nuove utilitarie". Questo significa, e dobbiamo darne atto all'esecutivo, che effettivamente dal novero delle vetture tassate spariranno quasi tutte le auto piccole e medie che invece rientravano nella precedente versione della norma. L'intento è il solito: "scoraggiare auto veramente inquinanti e di grossa cilindrata".

Ma tra i marchi compaiono anche Citroën (SpaceTourer Business Lounge) la Dacia (diversi modelli di Lodgy Wow a GPL), Opel (alcuni modelli di Nuova Insignia, Zafira e Nuova Mokka X), Renault, Volkswagen, Ford, Jeep (dalla Renegade Limited a vari modelli di Cherokee) e Alfa Romeo (Giulietta Super da 110 cv). Arriva la modifica all'ecotassa, con un emendamento dei relatori al ddl bilancio depositato in commissione Bilancio al Senato.

Spalletti: "Icardi centravanti perfetto ma ci complichiamo la vita"
Inter (4-3-3): Handanovic; Vrsaljko, Skriniar, de Vrij, Asamoah; Brozovic, Borja Valero, Joao Mario; Politano, Icardi , Keita. Sono 90 i confronti in Serie A tra Udinese e Inter: il bilancio vede i nerazzurri avanti per 44 successi a 21 (25 i pareggi).

Il restringimento dell'ecotassa solo su Suv e auto di lusso potrebbe portare ad un conseguente restringimento anche della platea dell'eco sconto per le auto a basse emissioni.

Secondo quanto trapelato, il malus sarebbe così articolato: 1.100 euro per emissioni tra 161 e 175 g/km, 1.600 euro da 176 a 200 g/km, 2.000 euro da 201 fino a 250 g/km e 2.500 al di sopra di 250 g/km. Il bonus verrà invece erogato sotto forma di contributo a chi acquista e immatricola in Italia un veicolo M1 nuovo di fabbrica (stessa categoria 'penalizzata' se prodotta all'estero), con un prezzo risultante dal listino della casa automobilistica produttrice inferiore a 45.000 euro iva esclusa. In questa prima metà di dicembre, la questione ha tenuto banco in aula come fra gli organi di stampa, diventando - al pari di tutti gli altri emendamenti alla "manovra" 2019 non ancora ufficialmente varata - fatto di dominio pubblico. Ad esempio: perché non è stato preso in considerazione il parametro dei NOx - che penalizzerebbe i diesel - ma solo quello della Co2?

Comments