Federal Reserve: quante probabilità di ulteriori aumenti dei tassi nel 2019?

Adjust Comment Print

Gli investitori, in realtà, sono già proiettati verso il 2019, indicando una serie di tre nuovi rialzi del costo del denaro per il prossimo anno.

Dopo una due giorni di riunione, stasera la Federal Reserve rivelerà al mercato i futuri piani di politica monetaria. Il tasso sulle riserve in eccesso dovrebbe invece essere alzato di 20 punti base, al 2,40%, con l'obiettivo di mantenere all'interno dell'intervallo obiettivo il tasso effettivo dei Fed funds. Lo twitta il presidente degli Stati Uniti Donald Trump tornando ad attaccare la banca centrale americana, che si riunisce oggi e secondo le attese alzerà i tassi di un quarto di punto.

A frenare il processo di normalizzazione dei tassi, volto a raggiungere la soglia di neutralità (livello oltre il quale l'istituto centrale non fornisce più al mercato il proprio appoggio accomodante) si inseriscono stime di crescita economica globale in calo, rallentamento della motrice produttiva cinese, turbolenze politiche europee e questioni geopolitiche mediorientali.

Iannicelli: Ancelotti ha fallito primo obiettivo proprio come Sarri
Non si fa influenzare da una vittoria o una sconfitta; si lavora molto bene. Anche se i tifosi londinesi lo amano chiamare Sarriball .

Da notare che quello attuale è stato il peggior dicembre dal 1931, dunque quegli sviluppi al momento sono negativi e sembrano sgonfiare parte della bolla economica-finanziaria che finora ha spinto Trump (anche se sostanzialmente l'economia americana continua a correre).

Secondo gli analisti di Bloomberg, la possibilità che ciò accada è piuttosto alta, e si attesta al 67,4%, contro un 32,6% di opinioni per cui i tassi non subiranno alcuna modifica. "Spero che le persone a capo della Fed leggano l'editoriale del Wall Street Journal prima di fare un altro errore" ha twittato il presidente americano stamane.

Il titolo del quotidiano economico?

Comments