Vettel, lettera alla Ferrari: "Uniti possiamo fare il prossimo passo"

Adjust Comment Print

Anche se non siamo riusciti a riportare il mondiale a Maranello, possiamo affermare con forza: abbiamo dato il massimo e dobbiamo continuare a farlo.

VERSO IL 2019 Il pensiero di Vettel va ovviamente anche alla prossima stagione: "Rimbocchiamoci le maniche, cerchiamo di comunicare sempre meglio fra di noi, con fiducia e stima reciproca, aiutandoci in tutto e per tutto..."

Continua il pilota Ferrari: "Solo continuando a lavorare insieme come una vera squadra, forte e unita potremo fare il prossimo step". Per impegno ed entusiasmo siamo una fantastica!

Napoli, Ancelotti: "Inter, squadra e società in crescita costante. Spalletti? Un amico"
Ora Milano sta provando a rientrare nel giro delle grandi: " L'Inter si è sistemata, c'è un progetto chiaro. Vale anche per la squadra: "se dico impegniamoci per battere la Juve è un obiettivo troppo lontano".

Sebastian Vettel ha scritto un'accorata lettera ai membri della Ferrari come ringraziamento per il lavoro svolto nel 2018. Valerio Staffelli domanda: "Vettel l'ha detto: 'Pensavamo di aver una macchina combattiva e invece non ci siamo stati'". Vi prometto che faro' tutto il possibile per raggiungere il nostro grande obiettivo nel 2019. "Ma dove eravate andati?".

Il quattro volte campione del mondo ha rapidamente aggiunto che le cose comunque non sono cambiate in un solo fine settimana.

Per rinforzare la sua teoria, Ecclestone ha ricordato i successi Ferrari dei primi anni 2000, quando al comando della Rossa c'era Jean Todt e Michael Schumacher ha vinto cinque titoli piloti consecutivi. "Avete messo sotto il cofano della macchina il motore della Punto?". Staffelli chiude il servizio con una battuta: "Speriamo che l'anno prossimo il marchio della Ferrari non diventi il Tapiro rampante".

Comments