Conte a Tripoli per Al Serraj

Adjust Comment Print

Un colloquio durante il quale i due leader hanno auspicato che il 2019 possa essere "l'anno della svolta" per la questione libica. Un tentativo andato però a vuoto, e che ha convinto Conte della necessità di recarsi personalmente in Libia. "Non vogliamo decidere le sorti del popolo libico", ha premesso il premier italiano, "ma come Paese abbiamo a cuore le sue sorti ed è questa la ragione per cui ci siamo incontrati a novembre a Palermo e per cui oggi sono qui: c'è una premura dell'Italia di offrire un contributo affinchè possiate trovare un percorso di pace e di stabilità". Secondo l'ufficio media del Consiglio presidenziale libico, Serraj ha informato Conte sull'attuale situazione politica, sui passi intrapresi dal governo di Al-Wefaq sulla via della riforma economica e della sicurezza, rinnovando il desiderio di sviluppare le relazioni di cooperazione tra Libia e Italia in aree vitali e nei molteplici settori dei servizi.

Nainggolan, clonato un assegno. Ma si scoprono ingenti perdite al Casinò
Serate al casinò che sarebbero molte e corpose le sue perdite . Tutto risolto, dunque, o almeno così pare. Non se la passa bene Radja Nainggolan .

L'obiettivo di questo viaggio lampo di Conte è quello di ribadire l'importante ruolo diplomatico italiano nella risoluzione del conflitto ancora in corso nel paese africano, un ruolo che il nostro paese ha già provato a far valere con l'organizzazione della Conferenza di Palermo. Questo l'augurio espresso dal Presidente del Consiglio Giuseppe Conte a Tripoli, al termine degli incontri bilaterali con il presidente Al Serraj e con il Presidente dell'Alto Consiglio di Stato Al Meshri. All'incontro ha preso parte anche il ministro degli Esteri libico, Mohammed Siala, e diversi funzionari statali riunitisi per l'occasione. Prima di lasciare Tripoli, riferiscono le stesse fonti, avrà modo di salutare il personale militare in missione presso la base navale di Abu Sitta e il personale dell'Ambasciata italiana. I due premier, aggiunge il comunicato, hanno discusso di una serie di dossier tra cui "dell'attivazione dell'Accordo di amicizia".

Comments