E' morto il geofisico Enzo Boschi

Adjust Comment Print

I funerali sono previsti il 24 dicembre a Bologna. "Boschi durante il mio lavoro sul rischio sismico all'Università di Firenze e ho potuto apprezzarne l'estrema professionalità e competenza in una materia, quella della sismologia, della quale è stato senza dubbio tra i massimi esperti".

Laureato in Fisica a Bologna, aveva proseguito gli studi in Gran Bretagna, in Francia e negli Stati Uniti. Lo si apprende da ricercatori dell'istituto nazionale di Geofisica e Vulcanologia (Ingv), che Boschi ha diretto per dodici anni, fino al 2011.

Dal 1982 è socio dell'Accademia Nazionale dei Lincei.

Nizza, Vieira scarica Balotelli: "Difficile da gestire, è un fallimento"
La proposta è: prestito gratuito per 6 mesi con stipendio quasi interamente pagato (3,7 milioni) dal Nizza . Fin dall'inizio - racconta - è stato difficile gestirlo, tra voci di mercato e ritardi di forma.

Nel 1988 viene nominato presidente della commissione per la prevenzione dai disastri naturali del ministero dei Lavori Pubblici. Nel 1996 diventa membro del consiglio d'amministrazione e vice presidente del Centro di Cultura Scientifica Ettore Majorana.

Il noto geofisico Enzo Boschi è morto. La notizia della sua scomparsa è stata comunicata in una nota sul sito dell'Ingv. Nel suo lungo percorso è stato autore di oltre 200 pubblicazioni, fra cui alcune divulgative. Nel 2012, quando sei stato condannato per il terremoto dell'Aquila, da Ministro dell'Ambiente avevo pubblicamente criticato la sentenza come un atto oscurantista e difeso il valore del tuo lavoro.

In appello, Boschi fu poi assolto per non aver commesso il fatto.

Comments