Reddito di cittadinanza, Salvini: "Chi fa il furbo non vedrà un euro"

Adjust Comment Print

Solo con un ricordo della formazione del nuovo governo pentastellato ("mi ha fatto effetto non esserci, ma non potevamo fare scelta migliore", ha detto riferendosi al viaggio con la compagna e il figlio), con un appuntamento con suo "fratello Luigi" (Di Maio) con cui "ci parleremo e vedremo il da farsi" e con una motivazione, quella del suo rientro "anche per difendermi dalla cazzate che scrivono su di me". "Sono provvedimenti che riguardano milioni di italiani - ha spiegato Salvini - che avranno di più rispetto a quello che hanno avuto negli anni passati: diritto alla pensione, diritto a un lavoro e a ritrovarlo se l'hanno perso, conto che entro la primavera si parta con tutti.".

Juventus-Roma in tv, dove vedere la diretta e streaming del big match
Infine, nessun turnover per Cristiano Ronaldo , confermato titolare accanto a Mandzukic e Dybala come rifinitore sulla trequarti. Solo a cavallo tra gli anni '50 e '60 ha trovato il successo per otto sfide di fila in casa contro i giallorossi.

"Chi ha un ricco conto in banca e pensa di fare il furbo, aggiungendo euro a euro, non ne vedrà uno": così sul reddito di cittadinanza si è espresso il ministro dell'Interno Matteo Salvini, in una battuta a margine della visita agli anziani dell'Opera Pia Cardinal Ferrari di Milano mandata in onda dal Tg1. "Siamo riusciti a spendere poco grazie alle tantissime persone che ci hanno ospitato, più di 50 persone in tre mesi". Lombardia e Emilia-Romagna. "Credo quindi sia un passaggio storico, perché i soldi più vicini sono spesi dagli stessi cittadini, meno si ruba, meno si spreca e meno si spende. Credo quindi sia una delle altre promesse che manterremo entro la primavera anche in questo caso". "Sì, ma non hanno mai il coraggio di dire dove e a chi!". "E questi giorni, come tutti, anche io sto facendo il mio bilancio personale di quest'anno che sta per finire". Un abbraccio, Buon Natale. La cena della Vigilia e poi la tombolata.

Comments