L'euro compie 20 anni - Europa

Adjust Comment Print

Il 1 gennaio 1999, esattamente 20 anni fa, undici paesi dell'Unione Europea cominciarono ad avere una moneta comune, l'euro, e diedero inizio a una politica monetaria condivisa, sotto il controllo della Banca Centrale Europea. Quel momento storico ha rappresentato una pietra miliare lungo un percorso spinto dall'ambizione di garantire stabilità e prosperità in Europa.

Moneta unica. Oggi, ancora giovane, "l'euro è la valuta di 340 milioni di europei utilizzata in 19 Stati membri". Ha portato vantaggi tangibili a famiglie, imprese e governi europei: prezzi stabili, costi di transazione inferiori, risparmi protetti, mercati più trasparenti e competitivi e aumento degli scambi. "Si prevede che altri Stati membri dell'Ue aderiranno all'area dell'euro non appena avranno soddisfatto i criteri previsti". Così il presidente della Commissione europea Jean-Claude Juncker. Un capitolo che avrebbe plasmato il ruolo dell'Europa nel mondo e il futuro di tutti i suoi cittadini. L'euro è diventato un simbolo di unità, sovranità e stabilità. "In un mondo che cambia costantemente, continueremo a migliorare e a rafforzare la nostra Unione economica e monetaria". Successivamente sono passati all'euro gli altri 7 Paesi che oggi fanno parte dell'Eurozona: la Slovenia, Cipro, Malta, la Slovacchia, l'Estonia, la Lettonia, e infine la Lituania, che ha abbandonato il litas nel 2015.

Brooke 260 Double R
L'auto ha la capacità di passare da 0 a 100 km/h in soli 3,2 secondi, una performance eccellente per questo tipo di auto. Questo la colloca nella categoria delle vetture super-leggere come tutte le altre vetture sportive della stessa categoria.

DRAGHI - "L'euro era una conseguenza logica e necessaria del mercato unico". Così in una nota Donald Tusk, presidente del Consiglio europeo, in occasione dei 20 anni dell'euro. "Vent'anni dopo abbiamo una generazione che non conosce altra valuta nazionale". "Ma stiamo anche contribuendo al benessere dei cittadini della zona euro mettendo a punto banconote innovative e sicure, promuovendo i sistemi di pagamento sicuri, vigilando sulle banche per assicurare che siano resilienti e sorvegliando la stabilità finanziaria nella zona euro", conclude il presidente della Bce.

Comments