Olivia Newton-John rischia di morire? Il manager spiega la situazione

Adjust Comment Print

"Buon anno a tutti sono Olivia Newton-John". Ma lei, Olivia Newton-John, non si è mai lasciata abbattere e ha continuato a lottare per la vita. Olivia Newton-John è alle prese con il suo terzo tumore al seno: nel 1992 fu fra le prime donne a parlare apertamente del suo cancro e della mastectomia che dovette subire per rimuovere la massa cancerosa. A rivelarlo sarebbe stata una fonte anonima a "Radaronline", "Now to love" e "Marie Claire".

"Non le restano molte settimane (...) Le funzioni corporee di Olivia sembrano cessare, ma lei rifiuta di lasciarsi andare, almeno fino al giorno del matrimonio di Chloe, sua figlia. Ora lei vive in un ranch in California con il marito John Easterling, dove sta pianificando di trascorrere i suoi ultimi giorni", si legge. Lo ha confermato anche il suo social media manager, Randy Slovacek, che ha dichiarato: "Lo abbiamo dichiarato in continuazione, ancora e ancora, che lei si sta sentendo meglio". Rumors che hanno provocato grande emozioni per la popolarità da sempre goduta dall'attrice che in passato ha fra l'altro sempre raccontato resa pubblicata la sua battaglia contro il cancro.

Germania, auto contro la folla durante i festeggiamenti di Capodanno
Qui avrebbe però iniziato ad urlare una serie di insulti xenofobi, che lascerebbero trasparire le ragioni del folle attacco. Capodanno di paura nel Nord Reno-Westfalia, nella città di Bottrop , in Germania.

Classe 1948, Olivia Newton John è una delle attrici più amate del panorama internazionale, ricordata da tutti per il ruolo di Sandy nel musical Grease, di cui è stata protagonista accanto ad un giovane John Travolta. Peccato che non sia vero niente di tutto ciò (a eccezione della data delle nozze di Chloe), come ha raccontato Michael Caprio, il manager dell'attrice, che anzi ha suggerito di trovare delle "fonti migliori" ai giornalisti che gli hanno chiesto dello stato di salute della 70enne Olivia che, dal canto suo, sta sì combattendo contro il cancro ma con successo.

Comments