Tifoso morto, sequestrata auto a Napoli: "Ha investito Belardinelli". Altre 2 trovate

Adjust Comment Print

Tanto è durata l'audizione di convalida dell'arresto di Marco Piovella, capo ultrà della Curva Nord in carcere dal 31 mattina per gli incidenti avvenuti la sera di Santo Stefano prima di Inter-Napoli.

Il "Rosso", questo il suo soprannome ha fornito la propria versione dei fatti di quanto accaduto il 26 dicembre a Milano, poco lontano da San Siro, quando gli ultras di Inter e Napoli si sono scontrati poco prima dell'inizio della partita di serie A tra le due squadre.

Piovella - soprannominato "il rosso" dai "Boys S.A.N." della curva - era stato indicato da Luca Da Ros, uno dei primi tre arrestati, come l'ispiratore dell'agguato ai tifosi napoletani.

Quanto al resto degli scontri, invece, è probabile che si trinceri in un sostanziale silenzio.

Botta e risposta tra J-Ax e Salvini
J-Ax non è l'unico a fare da opposizione, come dice lui stesso, al Ministro degli Interni italiano. Bacini spalmati di crema al cioccolato ".

Su Piovella - che ha messo a frutto la sua laurea in design al Politecnico come imprenditore nell'architettura delle luci - ha pesato, in vista dell'interrogatorio di oggi, il fatto che per il gip, "quale membro del direttivo della Curva, ha evidentemente un potere di influenza particolarmente rilevante sui tifosi "subordinati" sulla base dell'ideologia del "cameratismo sportivo", ed è in grado di condizionarne le dichiarazioni".

Piovella sabato aveva infatti accettato di raccontare solo "di aver visto Belardinelli steso a terra, non so se perché scivolato o caduto accidentalmente". Negli stessi istanti ho visto un'autovettura, a bassissima velocità o addirittura quasi ferma, passare sopra il corpo di Daniele, con le ruote anteriore e posteriore destra.

Nei giorni scorsi, anche a seguito degli interrogatori nei confronti dei vari indagati, è emerso che il 39enne potrebbe essere stato investito da due auto che facevano parte della "carovana" di macchine dei tifosi napoletani che si stavano avvicinando allo stadio e sono state bloccate dall'agguato dei tifosi nerazzurri. La scena dell'investimento non è stata ripresa dalle telecamere, che non inquadravano il punto dell' impatto.

Comments