Trump conferma: "pronto" a shutdown "per mesi o anni"

Adjust Comment Print

In un discorso alla Nazione che mirava a convincere gli americani della necessità di costruire il Muro, Trump ha attizzato timori e paure per l'immigrazione illegale, parlato di gang criminali che gestiscono "vaste quantità di droghe illegali" e che sono responsabili di "migliaia di morti". Dopo le Presidenziali del 2016, Bush junior e la consorte Laura comunicarono di "aver votato scheda bianca", e fino in punto di morte il loro amico McCain (amico anche di Obama) ha rifiutato Trump, tanto da non volerlo al funerale.

Al centro del discorso vi sarà, infatti, il tema cruciale dello shutdown, giunto, ormai, al 17esimo giorno. Gli arrivi dei migranti attraverso il confine con il Messico sono passati da 1,6 milioni del 2000 a meno di 400mila dello scorso anno.

L’Istat vede prezzi in rallentamento
Secondo le stime Istat , Il tasso di inflazione a dicembre è sceso all' 1,1%, discesa che rallenta rispetto all'1,6% di novembre. In media , nel 2018 i prezzi al consumo registrano una crescita dell'1,2%, stabile rispetto alla dinamica annua del 2017.

Il riferimento, ovviamente, è al muro tra Stati Uniti e Messico. Era stato poi lo stesso Trump, più volte, a rivendicare che sarebbe stato lui a causare lo shutdown in assenza di un accordo. "E senza muro, non avremo nessun accordo".

"Sì, potrei farlo perché c'è in gioco la sicurezza del Paese", ha detto, confermando l'indiscrezione dei media, rispondendo a una domanda dei giornalisti.
Nancy Pelosi e Chuck Schumer respingono seccamente le critiche. Ma finora il problema più grave non trova soluzione: un ritiro delle truppe americane lascerebbe indifesi i gruppi combattenti curdo-siriani, che per quattro anni hanno lottato fianco a fianco con gli americani, riportando perdite a migliaia. Ma come è suo solito, Trump ha sconvolto le carte, e continuerà a sconvolgerle quando domani si recherà di persona alla frontiera. Per l'impeachment serve una maggioranza dei due terzi, 67 senatori, quindi a tutti i Democratici si dovrebbero aggiungere almeno venti Repubblicani, forse diciannove, considerando Romney già nel fronte degli anti Trump.

Comments