Morto Fernando Aiuti, che sfidò l’Aids con un bacio: ipotesi suicidio

Adjust Comment Print

Laureato in medicina presso l'Università La Sapienza di Roma all'inizio degli anni Sessanta, Aiuti si batté per anni per evitare che i malati di AIDS fossero emarginati dalla società in Italia. La Procura di Roma ha aperto un fascicolo sulla morte del'immunologo Fernando Aiuti in cui non si esclude l'ipotesi del suicidio. Dopo il ricovero "il quadro cardiologico si era aggravato evolvendo verso un franco scompenso cardiaco, in trattamento polifarmacologico", viene infatti chiarito in una nota del policlinico Gemelli. Al momento, l'unica cosa certa è che la morte sarebbe sopravvenuta per le complicanze immediate di un trauma da caduta dalla rampa delle scale adiacente il reparto di degenza, come ha reso noto lo stesso ospedale di Roma.

Tra i massimi esperti italiani per la lotta e la cura dell'Aids, il professor Aiuti è rimasto celebre anche per il suo bacio in bocca davanti alla telecamere nel '91 con Rosaria Iardino, una ragazza sieropositiva, per dimostrare all'opinione pubblica che il bacio profondo non trasmette l'Aids. Fernando Aiuti era ricoverato "per il trattamento di una grave cardiopatia ischemica". Commosso il ricordo di Rosaria Iardino, la ragazza che baciò Aiuti quasi 30 anni fa: "Ci sono uomini che per il valore che sanno apportare alla comunità scientifica e culturale dovrebbero godere dell'immortalità". "La scomparsa di Fernando Aiuti mi addolora moltissimo - commenta Iardino -". Si trattò di un gesto plateale che aveva o scopo di convincere il pubblico che il virus non poteva essere trasmesso per via orale.

Golden Globe: ecco i vincitori
A batterla una navigatissima Glenn Close per "The Wife, Vivere Nell'Ombra" , e noi ci inchiniamo dinnanzi a questa strairdonaria attrice d'esperienza.

Notevole è stata anche la sua attività di ricerca: è stato autore di 600 pubblicazioni scientifiche. Di lui porterò con me per sempre il suo coraggio. "Grazie Fernando, per alcuni di noi sarai eterno", scrive in un tweet la donna che è presidente dell'associazione The Bridge.

Comments