Muriel conferma: "C'era la possibilità di andare al Milan"

Adjust Comment Print

"Il paragone con Ronaldo mi rende orgoglioso, vuol dire che stai facendo bene". Il Toro forse è stato un po' troppo penalizzato da qualche svista arbitrale, giocando in casa ha qualche piccola possibilità in più di vincere, ma essendo una gara secca è difficile fare pronostici. "Voglio dare il massimo a disposizione del mister e della squadra". "Non penso che la Fiorentina possa puntare i piedi su un giocatore che non si è mai visto".

Morto Fernando Aiuti, che sfidò l’Aids con un bacio: ipotesi suicidio
Si trattò di un gesto plateale che aveva o scopo di convincere il pubblico che il virus non poteva essere trasmesso per via orale. Notevole è stata anche la sua attività di ricerca: è stato autore di 600 pubblicazioni scientifiche.

E' da vedere se si tratta di una questione tattica di squadra o personale del giocatore. Nell'amichevole contro l'Hibernians, nel triangolare che ha chiuso la kermesse maltese, l'attaccante colombiano ha messo a segno una tripletta. Adesso il sogno di Muriel, che non ha voluto parlare di obiettivi in termini di numero di gol, "è rimanere in questa squadra tanti anni, perché sono arrivato in una squadra con una grande storia e in una città bellissima". "Posso giocare in qualsiasi ruolo dell'attacco - ha spiegato Muriel -". Poi è arrivato il Milan ma la mia idea non è cambiata.Ho avuto sempre in testa di venire qui, avevo parlato con il Direttore e con il mister che mi hanno trasmesso carica e voglia, quello di cui avevo bisogno.

Comments