Polonia: morto il sindaco di Danzica

Adjust Comment Print

Lascia una moglie e due figlie di 9 e 15 anni. Domenica, il ministro dell'Interno Joachim Brudzinski l'ha descritto come "un atto di barbarie inspiegabile".

Si trova ancora ricoverato in gravi condizioni Pawel Adamowicz, sindaco di Danzica, in Polonia, che ieri sera è stato aggredito con l'arma da taglio da un 27enne. "Possa riposare in pace".

TORINO. Sì Tav domani in piazza. Slitta intanto l'analisi costi-benefici
La fascia è un simbolo: la nostra istituzione è dalla parte delle infrastrutture e della Tav . siamo qui per i nostri cittadini che sono a favore dell'alta velocità.

Adamowicz è tra gli esponenti più noti dell'opposizione al governo sovranista e conservatore di Jaroslaw Kaczynski. "I nostri pensieri sono con lui e con la sua comunità in queste ore drammatiche, difenderemo sempre il diritto di esprimere le opinioni contro la cultura dell'odio e della violenza", ha scritto su Twitter Nicola Zingaretti.

Orlando ha ricordato che Adamowicz è stato fra i promotori del Global Parliament of Mayors, associazione di città impegnate per lo sviluppo urbano orientato al dialogo, all'incontro fra culture e alla sostenibilità. Il presidente polacco Andrzej Duda vuole promuovere per domani una marcia ufficiale "contro odio e violenza" e ha già annunciato una riunione con tutti i leader di partito. Guai a chi sottovaluta.Intanto preghiamo e facciamo il tifo per Pawel . Le condizioni del sindaco era subito apparse disperate: ferito con una lama da 15 cm, Adamowicz era stato ricoverato e operato in un lungo intervento. I medici avevano già dichiarato che diversi organi erano compromessi. Il coltello ha perforato il cuore, il diaframma e la cavità addominale e ci sono traumi a fegato, reni e milza.

Comments