Roma, l'arrivo di Cesare Battisti all'aeroporto di Ciampino

Adjust Comment Print

Ora con l'arrivo al potere del duro Bolsonaro la rete che ha garantito a Battisti quasi trent'anni di vita avventurosa ma abbastanza normale, si è sfaldata. Accompagnato da numerosi agenti di polizia, Battisti, che non aveva le manette, è sceso dall'aereo ed è stato portato presso gli uffici dello scalo militare per gli adempimenti formali prima del trasferimento a Rebibbia.

Caricato in macchina e accompagnato in una caserma della polizia, Cesare Battisti non avrebbe proferito parola. Nello stesso anno è stata concessa l'estradizione dalla Francia in Italia.

Battisti è a bordo di un aereo in volo verso l'Italia e sarà consegnato direttamente dalla Interpol boliviana a quella italiana nell'aeroporto internazionale di Viru Viru e salirà su un altro aereo inviato dalle autorità nazionali; il volo atterrerà domani alle 12.30 a Ciampino come annunciato dal ministro Salvini che si è detto: "Orgoglioso e commosso".

L'arresto di Battisti, in un paese che ha attraversato gli anni della 'strategia della tensione' e degli 'anni di piombo', è un fatto doveroso, visto che sull'ex militante dei Pac pende una sentenza definitiva di ergastolo. "Battisti è un pluriomicida che si è macchiato di reati gravissimi e che con la sua fuga mortificava il dolore delle famiglie delle vittime e di un intero popolo - sottolinea Bonafede - Sono passati tanti anni, ma le ferite lasciate non erano state lenite".

'E' sempre bello', singolo di Coez: presentazione a Milano e Roma
Ad oggi, singolo e album sono ancora in classifica vendita FIMI/GfK. "Ci si deve perdonare, ogni tanto", sottolinea Coez . Scritto da Coez e prodotto da Niccolò Contessa dei Cani, È sempre bello è uno slogan emotivo, romantico e disilluso.

Soddisfazione bipartisan del mondo politico per la cattura dell'ex terrorista. Queste, a quanto si apprende, le procedure di arresto previste. Per lui poi è avvenuta una estradizione lampo, con l'ex militante dei Proletari Armati per il Comunismo che ora dovrà scontare l'ergastolo nel carcere di Oristano. La svolta da intercettazioni nelle indagini della procura generale di Milano.

"Un atto ingiusto, codardo, reazionario".

Battisti è stato arrestato alle 17 di ieri, le 22 in Italia, da una squadra speciale dell'Interpol formata anche da investigatori italiani e brasiliani mentre camminava in una strada della popolosa città nell'entroterra boliviano.

"Per la prima volta mi vergogno e sono deluso dall'azione del governo, contraria alla morale rivoluzionaria". Per quattro di questi omicidi, i processi - in tutti i gradi di giudizio - hanno poi riconosciuto la partecipazione, diretta o indiretta, di Battisti. Jair Bolsonaro, presidente di estrema destra, ha ereditato questo accordo. "Dov'è finita la nostra sovranità? Solidarity forever!". E il deretano, bontà loro, non se lo sono spazzato con la gente come noi. "Non ci credevo", dice all'Adnkronos Adriano Sabbadin, il figlio di Lino Sabbadin, il macellaio trucidato dai Pac il 16 febbraio 1979.

Comments