Battisti dalla cella di Oristano: "Sono malato, e sono cambiato"

Adjust Comment Print

E la stessa rete dà segni di insofferenza: ha provocato una pioggia di critiche il video pubblicato su Facebook dal ministro della Giustizia, Alfonso Bonafede, che in tre minuti e mezzo con sottofondo musicale, riprende tutte le fasi del rientro di Italia di Battisti, compreso fotosegnalamento e rilevamento delle impronte digitali. Vuole emulare Salvini e posa con la divisa della penitenziaria: ha la faccia soddisfatta come un fratellino piccolo cui hanno regalato lo stesso giocattolo del più grande. "Ormai è tutto finito, ho 64 anni, sono malato, sono cambiato": sono queste le prime parole di Cesare Battisti, appena arrivato nel carcere di Massama (Oristano) , secondo quanto riferisce all'Ansa l'ex parlamentare sardo Mauro Pili che lo ha appreso da fonti qualificate. "Quel video è un errore indipendentemente dal fatto che riprendesse o meno un agente sotto copertura: è un danno anche se rivela semplicemente l'identità di chi lavora sulla strada, perché ne compromette la sicurezza e il possibile impiego in attività come i pedinamenti". Il legale si è limitato a spiegare che Battisti ieri ha avuto "una giornata pesantina", che è il suo assistito e che per "giudicarlo umanamente" un'ora non basta. "Io non l'avrei fatto", ha commentato Ermini. "E non ha bisogno di spettacolarizzazione". "I confronti con altre situazioni non hanno senso - aveva affermato Bonafede - ma rappresentano una forma di sciacallaggio nei confronti di tragedie che si sono verificate: ad accogliere la bara di Antonio Megalizzi c'erano il presidente della Repubblica Mattarella e il ministro Riccardo Fraccaro al contrario di quello che hanno scritto alcuni giornali, fingendo che il governo non fosse presente per Megalizzi".

Salvini e Bonafede si sono impegnati moltissimo nei rapporti con la Bolivia ma, oltre all'impegno, hanno messo soprattutto la volontà di arrivare al risultato. Roberto Speranza, coordinatore di Mdp, invita Bonafede a dimettersi. 42 bis dell'ordinamento penitenziario che prevede che "nelle traduzioni sono adottate le opportune cautele per proteggere i soggetti tradotti dalla curiosità del pubblico e da ogni specie di pubblicità". Palma mette in guardia rispetto a "frasi e immagini che puntano ad acquisire consenso attraverso un linguaggio estraneo a quello della Costituzione e finiscono per consolidare una cultura di disgregazione sociale e di tensione". Tra gli aspetti che hanno colpito di più c'è la musica della clip, giudicata da molti come adatta più al filmino di un matrimonio che a un video montato per ricordare i momenti principali dell'arrivo in Italia dell'ex terrorista dei Pac Cesare Battisti. "In Italia abbiamo una cultura giuridica di primo grado, non possiamo risvegliare nella gente certi istinti forcaioli", ha detto il Prefetto della Congregazione delle cause dei santi, il cardinale Angelo Becciu.

Il fratello di Meghan Markle arrestato per guida in stato di ebbrezza
Questa volta al centro dei rumors non ci sono Harry e Meghan , bensì il triangolo William-Kate Middleton-principe Carlo . Il compenso verrebbe interamente devoluto a una organizzazione di beneficenza scelta dalla stessa Meghan Markle .

"Ho sofferto, vedendo in tv quelle immagini, come cittadino e come cristiano - confessa l'esponente del Vaticano, già sostituto alla Segreteria di Stato -". Per noi è importante che anche chi ha sbagliato sia rispettato pur meritando la condanna, che va espiata.

Comments