Mattarella in Germania: dialogo chiave per la convivenza nell'Ue

Adjust Comment Print

Lo ha detto il presidente della Repubblica Sergio Mattarella oggi a Berlino al termine di un incontro con il presidente tedesco Frank-Walter Steinmeier. Questo invito costituisce la chiave della convivenza nell'Unione europea: "confrontarsi, dialogare, per cercare insieme soluzioni condivise" ha aggiunto il capo dello Stato. "Abbiamo bisogno dell'Italia, di un'Italia che dia un contributo all'Unione Europea perché sia pronta alle sfide, per affrontare il futuro".

Quanto all'utilizzo dell'austerity, "la dichiarazione fatta dal presidente Juncker qualche giorno addietro sull'austerita' ha stimolato alcune riflessioni che con grande senso di responsabilita' e' giusto fare".

Napoli, respinto il ricorso per Koulibaly: niente Lazio
Dopo il danno della sconfitta e degli insulti, il Napoli esce quindi sconfitto un'altra volta dalla brutta serata di San Siro. Non è avvenuto e oggi siamo tutti più poveri ma al contempo ci sentiamo tutti un po' più Koulibaly ".

Il Presidente della Repubblica ha poi incontrato la Cancelliera Angela Merkel, che si è informata sulle recenti riforme approvate dal governo italiano (reddito di cittadinanza e quota 100). "Noi rispettiamo le decisioni assunte, quelle in corso, quelle che saranno prese, ma sottolineiamo il valore dell'unione e dell'integrazione". Lo ha sottolineato il presidente Sergio Mattarella parlando da Berlino dove si trova in visita ufficiale.

"L'amicizia tra Italia e Germania è molto grande". Nella collettività italiana, ha continuato rivolgendosi a insegnanti, ricercatori, accademici e rappresentanti del mondo economico e scientifico, questi rapporti hanno "gli interpreti più vissuti, più autentici". "Questo attesta il legame storico, profondo, intenso fra questi due Paesi".

Comments