Israele ha bombardato diversi obiettivi militari iraniani in Siria

Adjust Comment Print

L'agenzia di stato siriana Sana ha confermato che le difese aeree siriane stavano rispondendo ad un attacco israeliano. E ora lo scontro diretto tra i due nemici giurati non è più così improbabile.

L'aviazione israeliana ha condotto la scorsa notte un esteso attacco contro obiettivi militari iraniani in Siria, ha riferito il portavoce militare, precisando che esso è avvenuto in risposta al lancio di ieri di un razzo terra-terra iraniano verso una località sciistica israeliana sul Monte Hermon (alture del Golan), che è stato peraltro intercettato in volo. L'attacco è l'ennesima operazione militare di questo tipo compiuta da Israele nel tentativo di limitare l'influenza e la presenza dell'Iran in Siria, considerata da Israele una minaccia alla propria sicurezza nazionale.

Meteo, ciclone gelido nel Mediterraneo, rischio tempesta. Neve
La corrente d'aria fredda è in arrivo da Nord/Ovest e, nel suo transito si immetterà nel Mediterraneo centro/occidentale. Sul capoluogo le precipitazioni potrebbero risultare particolarmente abbondanti, con accumuli fino a 15 centimetri.

La risposta del capo dell'aeronautica iraniana non si è fatta attendere: "Siamo impazienti di eliminare Israele".

Sulla stessa lunghezza d'onda il premier Netanyahu: "Non consentiremo che simili atti la passino liscia". Da una parte il comandante dell'aeronautica militare dell'Iran, il generale di brigata Aziz Nasirzadeh, ha dichiarato che la repubblica islamica è pronta alla guerra "decisiva" con Israele, "che porterà alla sua fine", aggiungendo che le forze armate iraniane si stanno preparando "al giorno della distruzione d'Israele". I venti di guerra soffiano sempre più forte.

Comments