Di Maio: "Lino Banfi rappresenterà l'Italia nella commissione Unesco"

Adjust Comment Print

Il Ministro del Lavoro ha aperto la convention tra slide e video esplicativi con argomento reddito di cittadinanza e quota cento. "La Commissione Nazionale Italiana per l'UNESCO - si legge sul sito ufficiale della stessa - istituita nel 1950, ha lo scopo di favorire la promozione, il collegamento, l'informazione, la consultazione e l' esecuzione dei programmi UNESCO in Italia". Da "vieni avanti plurilaureato" allo schema 5-5-5 dell'allenatore nel pallone, il film cult degli Anni Ottanta.

Come accennato nel paragrafo precedente il vicepremier grillino Di Maio ha fatto un inaspettato annuncio durante un evento organizzato dal M5S per festeggiare l'approvazione del decreto che contiene anche il tanto atteso reddito di cittadinanza.

Australian Open, Lenny Federer ruba la scena a papà Roger
Alla richiesta di ingresso, un addetto alla sicurezza gli ha risposto: " No ID, no entry ", vale a dire: " Senza riconoscimento, non si entra ".

"Sarà Lino Banfi a rappresentare l'Italia nella commissione italiana per l'Unesco", ha annunciato soddisfatto il vicepremier Luigi Di Maio. "Io voglio portare il sorriso ovunque, anche nei posti seri", ha commentato Banfi. Però Banfi ha detto: "Basta con tutti questi plurilaureati nelle commissioni, io porterò un sorriso". Di Maio ci sa fare.

La Commissione è formata da esperti individuati in rappresentanza degli enti che la formano (il Parlamento, il governo, i ministeri, la conferenza delle regioni e delle province autonome, l'associazione delle Ong italiane): si tratta tipicamente di tecnici e funzionari pubblici, ma la nomina di Lino Banfi non è comunque la prima che riguarda un uomo di spettacolo. Qui sono sempre state nominate persone che si sono laureate, che conoscevano la geografia, le lingue. Il giorno del mio compleanno, a luglio, si è presentato con un mazzo di fiori. Per Lino Banfi un ruolo importante, dopo quello di ambasciatore Unicef, che avvalora il suo impegno nel sociale. "Lo apprezzo, quando parla da solo si vede che ha 32 anni, ma quando è con Conte e Salvini sembra che ne abbia 55, non riesco a capire come fa". Una parte dei suoi componenti è designata dal governo, dai ministeri e dai due rami del Parlamento e tra questi c'è la quota riservata al ministero dello Sviluppo Economico, quindi di competenza di Luigi Di Maio. Possibile che in un Paese come l'Italia non vi sia una figura più indicata e meritevole di ricoprire questo ruolo? Il valore di Banfi sta invece nella sua popolarità e nella capacità di parlare al grande pubblico.

Comments