Al via la chiusura del Centro rifugiati di Castelnuovo di Porto

Adjust Comment Print

È in programma per sabato la conclusione dei trasferimenti degli ospiti del Cara di Castelnuovo di Porto che chiuderà entro fine mese.

Il sindaco di Castelnuovo Riccardo Travaglini - eletto con una lista civica, ha offerto ospitalità a casa sua a una delle migranti sfrattate - ha dichiarato a Repubblica: "In un solo giorno hanno distrutto il lavoro di anni, questi sono ragazzi che davvero erano riusciti a integrarsi". Chi ha provato ad accogliere realmente, come il sindaco di Riace Domenico Lucano, oggi è esiliato, chi non ha avuto altre alternative che restare in un enorme centro oggi è spostato come un pacco o gettato perché di troppo. Gli altri migranti saranno nei prossimi giorni allontanati in un altro luogo in cui è sorto un notevole raggruppamento almeno 300 persone si tratta dell'area industriale abbandonata della "felandina" all'incrocio tra le statali Basentana e Jonica Metaponto di Bernalda. La chiamerebbero disobbedienza civile se andasse ancora di moda usare i vecchi termini della storia della democrazia, la chiameranno sceneggiata quelli che ormai hanno fatto dell'irrisione dell'avversario l'unico punto di contatto con l'opposizione. "Se sei qua in asilo politico non puoi pretendere di andare a Cortina" ha ripetuto, ribadendo: "Chi ha diritto all'accoglienza l'avrà, chi ha una protezione avrà garantiti tutti i diritti, chi viene riconosciuto in Italia senza diritto di starci ovviamente, invece, non avrà più diritto all'alloggio pagato in albergo". Anche il parroco di Santa Lucia padre Josè Manuel Torres, non riesce a trattenersi: "Non trattateli come bestie" chiede con forza.

Cgil, Landini sarà il nuovo segretario generale. Lo sfidante Colla sarà vice
Dopo l'addio alla guida della Cgil , terminati i due mandati, il nuovo segretario dovrebbe essere Maurizio Landini . Al centro dell'accordo anche la composizione dell'intera segreteria confederale.

A Castelnuovo di Porto, questa mattina, è pieno di giornalisti. "L'operazione di ieri è stata condotta con modalità veramente indegne di uno Stato di diritto" ha commentato il deputato del Pd Roberto Morassut. "Sdegno e preoccupazione per la gestione delle problematiche del Cara di Castelnuovo di Porto" sono state espresse dall'Anpi di Roma. Se a questi sgomberi non seguiranno i rimpatri, ci ritroveremo con centinania di persone che vagheranno per Roma e provincia e il problema del degrado e della delinquenza sarà semplicemente spostato altrove. Restiamo umani per favore.

Due giovani migranti musulmani ospiti del centro, Yallow Buba, 20 anni, gabbiano, e Anszou Cissé, 19 anni, senegalese, sono membri onorari della società sportiva Athletica Vaticana, la prima associazione sportiva con sede nella Città del Vaticano. Oggi sono iniziate le procedure di sgombero del Centro, gestito dal 2014 dalla cooperativa Auxilium. "Era rimasto il secondo in Italia, in passato aveva accolto più di mille persone". Ci preoccupano molto gli effetti del decreto sicurezza su coloro che non hanno ottenuto lo status di rifugiati e hanno i permessi umanitari in scadenza. "Ha paura, non vuole parlare, non sa dove andare, teme che lo mandino via dall'Italia", spiega. Oltre l'insegnamento della lingua italiana, si fanno corsi di fotografia e si punta sull'avviamento al lavoro, in modo che i migranti possano integrarsi.I bambini vanno tutti a scuola, ma così non finiranno l'anno scolastico.

Comments