Sperona l'auto dell'ex e le dà fuoco: arrestato un 50enne

Adjust Comment Print

Ha numerosi precedenti per stalking l'uomo che questa mattina, a Vercelli, ha speronato l'auto dell'ex compagna, ha cosparso l'abitacolo con liquido infiammabile e ha appiccato il rogo.

La donna è stata aggredita nel parcheggio di una zona commerciale, dove lavorava. Soccorso e trasportata d'urgenza all'ospedale di Vercelli, la donna è stata trasferita in condizioni gravi al Cto di Torino. La donna lo aveva lasciato da diverso tempo e già in passato lo aveva denunciato per minacce.

Di Maio torna nel suo liceo: vietati gli interventi
E la libertà degli studenti? Una situazione che, spiega Maurizia, è comune nella regione e in Italia. Il ministro ha fatto sapere che li incontrerà e risponderà a tutte le domande.

Sul posto sono accorsi due automezzi dei Vigili del Fuoco, che sono intervenuti in tempo per prevenire danni ben peggiori. Il traffico è stato bloccato e non si registrano danni né per le altre automobili, né per il conducente dell'automobile che prontamente ha fermato il veicolo. Subito dopo l'incendio. I due si erano lasciati, l'uomo non avrebbe mai accettato la fine della loro relazione. "Eppure anche lei, l'ultima donna, bruciata nella sua macchina a Vercelli, aveva denunciato, aveva chiesto aiuto e non le hanno dato ascolto!", ha dichiarato la presidente della ong Differenza Donna Elisa Ercoli, dopo l'ennesima violenza annunciata. Quando ha visto arrivare l'auto con a bordo la donna, le si è scagliato contro, speronandola come detto. L'uomo è una ex guardia giurata. Le indagini sono state affidate ai carabinieri ai quali l'uomo si è presentato per costituirsi. La donna, quarantenne, è ricoverata in ospedale in condizioni gravi per ustioni sul 45% del corpo, il 10% di terzo grado. Tutta Vercelli si è stretta attorno alla sua concittadina con una fiaccolata di solidarietà, a cui ha preso parte anche la sindaca Maura Forte, per dire basta a questa "violenza senza senso". La donna è separata e ha due figli.

Comments