Stadio Roma, Raggi: "Entro quest'anno apriranno i cantieri"

Adjust Comment Print

"E i proponenti potranno aprire cantieri entro l'anno".

Il Comune di Roma, tramite il proprio sito ufficiale, ha reso disponibile copia dello studio eseguito dal Politecnico di Torino riguardo il flusso di traffico relativo allo stadio della Roma. Incalzato dalle domande, Dalla Chiara capitola: "Il nostro è un sì condizionato". Va bene lo stadio, ma prima serve un'offerta plurimodale di mobilità. Lo ha detto Bruno Dalla Chiara, referente del gruppo di lavoro per il Politecnico di Torino nel corso della conferenza stampa sullo Stadio della Roma con la sindaca Virginia Raggi.

Quali sono i prossimi passi? Poi ha indicato le soluzioni nell'"offerta plurimodale ferroviaria, pedonale ciclabile e di sharing mobility".

"Mia moglie ha perso il bambino, dolore molto grande" — TOLOI su Instagram
Quando ho chiamato, ho notato subito che qualcosa non andava: conosco molto bene mia moglie e ho visto che qualcosa era successo. A chiudere il messaggio , una dedica alla moglie: " Ti amo, e sarò sempre con te , Flavia".

IL GIALLO DEL PUMS: C'E' SOLO LA FUNIVIA - Come spiegato anche in conferenza stampa, la "cura" indicata dal prof. Dalla Chiara però frena sull'idea di realizzare un nuovo ponte, il cosidetto ponte di Traiano. E il ponte non faceva parte del progetto. La rete viaria romana è già carica.

Quanto al progetto, per fluidificare il traffico nella zona di Tor di Valle, dove sarà costruito lo stadio, si punterà sul ferro, con investimenti sulla Roma Lido ed Fl1. "Ci sono già 180 mln della Regione, ai quali si aggiungono 40 mln di Roma capitale" ha detto, aggiungendo che "sono stati già avviati i lavori per ammodernare questa struttura". "Ci attendevamo un esito positivo". "Non parliamo ora di date ipotetiche, continuiamo a lavorare quotidianamente per risolvere le ultime tematiche per quanto riguarda la conclusione della convenzione urbanistica fra proponente e amministrazione".

"Arriveranno un miliardo di investimenti e verrà riqualificata un'area degradata". Circa 500 mila cittadini beneficeranno di servizi su infrastrutture. Il taglio delle cubature non va a impattare sulla mobilità. "Non siamo contro le opere e le grandi opere, e lo stadio lo è, ma a favore delle opere utili che portano benefici alla città e ai cittadini come in questo caso dove si riqualifica un quadrante della città". I commenti non devono necessariamente rispettare la visione editoriale de Il Sole 24 ORE ma la redazione si riserva il diritto di non pubblicare interventi che per stile, linguaggio e toni possano essere considerati non idonei allo spirito della discussione, contrari al buon gusto ed in grado di offendere la sensibilità degli altri utenti. Sapete anche che l'offerta intorno allo stadio di intrattenimento che sarà al servizio dell'utenza per favorire presenza sul sito molto più lunga rispetto alla partita. "Altrimenti sarebbe preoccupante. Diamole fiducia". Una svolta decisiva per un progetto che la società giallorossa ha sempre considerato imprescindibile, a partire dal Presidente Pallotta. Della necessità in particolare del secondo ponte erano e sono consapevoli più o meno tutti, come hanno dimostrato le intercettazioni dell'indagine su Luca Parnasi: Luca Caporilli, collaboratore di Luca Parnasi, a chi gli fa notare come "levando il ponte sul Tevere (dal progetto dello stadio, ndr) si crea il caos sulla via del Mare", risponde "questo tienitelo per te".

Comments