Sanremo: Baglioni e la filosofia del festival dell'armonia

Adjust Comment Print

Dopo la dichiarazione del conduttore sui migranti, infatti, è scattata una polemica infinita che, ovviamente, non poteva non essere trattata durante Sanremo 2019.

"Mi ha stupito il vostro stupore su Baglioni". A questo punto, la direttrice di RaiUno ha scherzato così: "Vi assicuro che nessun divano è stato maltrattato per realizzare la sua giacca".

Tav, Salvini: auspico si vada avanti, possibile risparmio di 1 mld
Non cambiamo idea, perché siamo convinti, come trapelato anche dal Mit , che l'analisi costi-benefici sia negativa. E, cosa non da poco, "in ballo ci sono 50.000 posti di lavoro e miliardi di interscambio con la Francia".

Non mancano neanche le critiche al passaggio (quello sugli africani intorno al pentolone) del monologo di Bisio che ha contrariato in primis Luca Morisi lo spin doctor di Matteo Salvini: "La battuta sui migranti prima di migrare è infelice e scatena Luca Morisi, l'anima social di Salvini: "Ecco come Bisio immagina gli africani, col pentolone a cantare Hakuna Matata". Lo aveva detto, lo ha ripetuto e così ha provato a fare, cercando di spruzzare dosi di ironia e autoironia (simpatico il siparietto che ricalca i tre in stile Famiglia Addams) dove la musica (tanta, lo diciamo ancora, ed è giusto così) lo consente. C'è da dire che Sanremo partiva già con un'aria di polemiche legata alle posizioni politiche del conduttore circa il tema degli sbarchi. Poi scusate, il passerotto è una specie animale che nasce in Africa e migra in Europa 11mila anni fa senza difficoltà perché se ne fregavano dei porti aperti o chiusi.

Non tutti hanno espresso un'opinione negativa. E mentre quelli arrivavano, lui diceva io me ne andrei. A lui va il premio per il look più estroso, coraggioso e coerente al proprio carattere e ruolo. "Vogliamo vederci chiaro e chiediamo alla Commissione di Vigilanza di audire Mario Orfeo, direttore generale che ha firmato il contratto a Claudio Baglioni". A confronto con Baglioni "il sobillatore", "Guccini in confronto è da oratorio, De Gregori da Zecchino d'oro". E attenzione i migranti sono solo un po'. E giù a citare titoli e mozziconi di canzoni del Claudio nazionale che: "Andava a Porta Portese a comprare i jeans al posto della divisa - insiste Bisio - e in Poster canta "qualcuno si lamenta ad alta voce del governo e della polizia".". In Poster parlava della Polizia. Tutti qui capite? Anni fa l'ha scritta! Quest'anno non sono previste eliminazioni.

Comments