Rugby, Parisse: Italia-Galles? Clima positivo, vogliamo vincere

Adjust Comment Print

Così al termine di Italia-Galles gli appassionati di rugby hanno assistito ad un'esclusiva e performance di Nesli al Foro Italico. Bisogna comunque considerare che oggi il Galles si è presentato con un XV rivoluzionato da Gatland, con ben 10 cambi rispetto alla formazione iniziale di Parigi contro la Francia nel match vinto la settimana scorsa. "Il gap è ancora ampio ma in ogni partita vedo che ci avviciniamo sempre di più e arriveremo un giorno a vincere". Sia prima che dopo il match, Radiofreccia - radio partner del Terzo Tempo - ha scaldato il grande pubblico, con Ambra Marie e Jimmy D che, dal palco, hanno guidato l'intrattenimento. Gli azzurri vanno subito sotto, ma provano una reazione nel finale di primo tempo grazie alla meta segnata da Abraham Steyn.

Stime Ue, grande incertezza su prospettive economiche dell'Italia
Per il ministro dell'economia Giovanni Tria si può parlare "di battuta d'arresto più che di vera recessione ". Ma saranno le previsioni di maggio a dirlo, perché domani l'Ue pubblicherà solo Pil e inflazione.

Nei primi venti minuti l'Italia ha sofferto il possesso del Galles e ha giocato quasi esclusivamente in difesa, riuscendo ad evitare grossi danni ma commettendo alcuni errori che hanno permesso al Galles di segnare dodici punti con quattro calci di punizione. E' dell'Italia però la prima meta della partita al 35' con Steyn, letteralmente sospinto oltre la linea dall'avanzamento della mischia azzurra nei 22. Per gli irlandesi mete di Murray, Stockdale ed Earls, una trasformazione di Murray e un calcio piazzato e una trasformazione di Carbery. Da quel momento l'Italia esce dalla gara: concede un'altra ma viene annullata dal TMO per un in avanti. Il Galles rimane primo a punteggio pieno, l'Italia invece, incassa la diciannovesima sconfitta consecutiva nel Sei Nazioni. L'ultimo successo casalingo, inoltre, risale al 16 marzo 2013 con la vittoria contro l'Irlanda. C'e' infatti l'inserimento di Edoardo Padovani dal primo minuto al posto di Tommaso Castello - out a causa di un'influenza, con lo spostamento di Michele Campagnaro al centro. Al70' Grande giocata di Anscombe, che supera con un lob l'ultima linea azzurra permettendo a Watkin di volare ad appoggiare in meta.

Comments