Sanremo: Di Maio, chi usa canzone contro governo sta a pezzi

Adjust Comment Print

"Il meccanismo delle votazioni, quindi, sembra aver arrecato un danno a quegli utenti che da casa hanno espresso la propria preferenza (a pagamento) e potrebbe addirittura realizzare la fattispecie di pratica commerciale scorretta". Non ha vinto quello che voleva la maggioranza dei votanti da casa, ma quello che voleva la minoranza della giuria, composta in gran parte da giornalisti e radical chic.

"A me piaceva Cristicchi, non ha vinto ma neanche mi lamento". E forse proprio per non inasprire ulteriormente i rapporti all'interno del governo, visto che Di Maio e Salvini hanno reiterato anche oggi i loro attacchi a Bankitalia con un "c'è bisogno di discontinuità", da via XX Settembre è arrivata una precisazione per spiegare che il ministro con quella frase su Bankitalia non ce l'aveva con nessuno:; non una marcia indietro ma un modo per chiarire che quella "difesa" non era un contrattacco ma "un fatto istituzionale", una cosa ovvia.

Calciomercato Juventus, da Zaniolo a Manolas: Paratici tratta con la Roma
Sconsigliamo tutti i siti come Rojadirecta perché si rischia di incorrere ad una multa oltre che ad una qualità non eccezionale. Perchè il Porto accorcia tre minuti dopo con Adrian Lopez , bravo e fortunato nel convertire in rete la svirgolata di Tiquinho.

"Vedo che c'è un gran dibattito sul vincitore di Sanremo perché la giuria, composta da critici musicali del "calibro" di Beppe Severgnini, e la sala stampa hanno totalmente ribaltato il risultato del televoto". "Questa gente è sempre più distante dal sentire popolare e lo hanno dimostrato anche nell'occasione di Sanremo". Ciò nonostante, "faccio i miei complimenti a Mahmood - prosegue Di Maio - a Ultimo e a tutti gli altri. Ringrazio Sanremo perché quest'anno ha fatto conoscere a milioni di itaiani la distanza abissale tra popolo ed élite, tra le sensibilità dei cittadini comuni e quelle dei radical chic" continua Di Maio, che fa una proposta per Sanremo 2020.

Comments