Argentina Open, il palermitano Cecchinato vola in finale

Adjust Comment Print

Pella era probabilmente stanco dopo la maratona di tre ore del giorno prima contro Jaume Munar, condita da quattro match point salvati, ma la distanza fisica e tecnica tra i due giocatori è evidente. Il palermitano con questo successo sale a numero 17 del mondo, raggiungendo il best ranking. Un passettino che a certi livello conta sempre qualcosa. Davanti a lui solo Panatta, Barazzutti, Bertolucci e Fognini.

C'è posta per te, quinta puntata online su MediasetPlay e Witty Tv
La piccola utilitaria fa il suo debutto in studio. "Cosa sono per te 11.000 euro quando ne guadagni 11.000.000 l'anno su!". Sulla poltrona, da un lato della busta, un ragazzo appena diciottenne con un evidente handicap alla mano destra.

In finale il siciliano troverà l'altro argentino Diego Schwartzman, numero 19 della classifica mondiale e quarta testa di serie, che ha sconfitto in rimonta l'austriaco Dominic Thiem, numero 8 del ranking mondiale e campione in carica, per 2-6 6-4 7-6. Sarà una finale equilibrata, anche se Cecchinato parte con un leggero favore del pronostico.

Comments