La carica degli ex calciatori contro Wanda Nara: ''Fuori dallo spogliatoio''

Adjust Comment Print

Si intravede il sereno sulla vicenda Icardi dopo il chiarimento a Canale 5 tra Wanda Nara e Marotta. Lo ha rifatto domenica pomeriggio a San Siro contro la Sampdoria grazie ad un tiro da fuori area del Ninja Nainggolan. Quello che facciamo lo facciamo per il bene di Mauro, di Wanda stessa, dell'Inter e dei tifosi.

"L'ho sentita piangere e mi dispiace - risponde Marotta, intervenuto per telefono alla trasmissione -".

L'Inter ha tolto la fascia di capitano a Icardi
All'Inter servono i gol di Icardi per archiviare definitivamente il periodo di crisi dopo la prestazione convincente di Parma . Ci sono situazioni, nel calcio e nella vita, che non ripassano più. "E' impreciso dire che l'Inter non lo aveva convocato".

Un episodio non ancora spiegato, ma destinato a riaccendere le voci di gossip degli ultimi giorni: quelle che hanno portato Marcelo Brozovic, indicato da Fabrizio Corona come l'amante di Wanda Nara, a querelare 'King Corona Magazine', la rivista del paparazzo. La coppia che fino a ieri pretendeva ed ora elemosina, potrebbe difatti essere un monito forte per chiunque pensi di poter fare lo stesso. Il tutto è partito da Ivana, la sorella di Mauro con il quale non ha rapporti da diversi anni. "Non l'abbiamo mai fatto, eppure ci chiamano mercenari".

E il tempo sembra aver dato ragione ai dirigenti madridisti, visto che Wanda è stata la causa del provvedimento dell'Inter, che ha tolto la fascia di capitano all'argentino. Una decisione che abbiamo preso convocando Mauro nello spogliatoio di Spalletti e gliel'ho spiegata io essendo apice della società. Durante la presentazione della serata, Pierluigi Pardo, presentatore, ha affermato che durante la puntata si parlerà approfonditamente di quanto accaduto nella massima tranquillità. "Icardi non c'è e a me interessano gli altri domani sera". "E neppure a Mauro". I capi famiglia a volte devono prendere anche decisioni antipatiche. Gli ho chiesto di darmi una mano per farlo giocare, Mauro è uno che si chiude. In questa situazione il contratto non c'entra nulla. "Del rinnovo parleremo in privato come abbiamo fatto sempre e per il bene dell'Inter". Ci sono passaggi da fare, bisogna che venga dentro lo spogliatoio e viva l'emozione di stare dentro il gruppo.

Comments