Irruzione artica, gelo e temperature intorno allo zero a Napoli

Adjust Comment Print

L'inverno non è ancora finito, e torna a farsi sentire.

"L'irruzione fredda sarà accompagnata da venti anche forti di grecale, che soffieranno a partire dall'Adriatico con raffiche anche di oltre 70-80km/h e determineranno un netto calo delle temperature - avverte Ferrara di 3bmeteo.com - il calo termico sarà più sensibile al Sud e medio Adriatico dove si perderanno anche oltre 8-10°C rispetto a questi giorni, fino a 12-14°C sull'Appennino". La prossima settimana l'anticiclone riporterà stabilità ovunque chiudendo nuovamente i rubinetti del freddo.

Quello alle porte sarà infatti un weekend contrassegnato dal maltempo. Dal pomeriggio aumento della nuvolosità con deboli precipitazioni a carattere sparso su Marche ed Abruzzo, con qualche nevicata attesa in serata sui rilievi di quest'ultima, piogge sparse anche sulla Puglia, Basilicata, Calabria meridionale, e Sicilia tirrenica, in intensificazione serale con nevicate in abbassamento sino ai 1000 metri sui rilievi dell'Irpinia e della Lucania.

SOSPINTA DA intense correnti dai quadranti nord-orientali l'aria fredda in arrivo da nord-est riuscirà a propagarsi anche sul nostro Paese, con una marcata diminuzione della temperatura lungo i versanti del medio e basso Adriatico che avrà il suo apice nella giornata di Sabato, quando la neve potrà cadere anche a quote prossime alla pianura nelle aree interessate da fenomenologia seppur a tratti ed intervallata da schiarite più estese nelle zone a ridosso della costa.

I tifosi del Chelsea contro Sarri: "Fuck Sarri ball"
E anche le parole nel dopo-gara di Sarri ("abbiamo giocato un calcio confuso" ) non hanno certo migliorato la situazione. I media britannici non hanno dubbi: Maurizio Sarri ha ormai le ore contate come manager del Chelsea .

Si conferma ancora mite la giornata di Venerdì con 18 gradi previsti su Torino, Milano, Firenze e Roma, tempo generalmente sereno ma con annuvolamenti compatti sulle aree Alpine dove sono attesi isolati piovaschi, foschie dense e banchi di nebbia sulla pianura padano-veneta, valli della Toscana, Umbria e Lazio associata a nuvolosità bassa sulla Sardegna e nelle zone interne campane, ma il tutto in rapido miglioramento nel corso della mattinata.

METEO DOMENICA. Proseguirà l'afflusso freddo ed instabile dai Balcani, seppur più attenuato rispetto alla giornata precedente.

In Alto Adige 20 gradi. Temperature primaverili anche a Silandro (16 gradi) e Bressanone (15 gradi).

Comments