Venezuela, tensione ai confini per gli aiuti umanitari

Adjust Comment Print

Amnesty International ha accusato il presidente del Venezuela Nicolas Maduro di "esecuzioni extragiudiziarie, arresti arbitrari e uso eccessivo della forza in una escalation della sua politica di repressione". In gennaio in soli 5 giorni di proteste - ricorda l'organizzazione internazionale che si batte per i diritti umani - sono state uccise 41 persone e effettuati oltre 900 fermi. La carovana dell'opposizione è composta anche da vari autobus in cui viaggiano deputati dell'Assemblea Nazionale - che ieri hanno adottato una risoluzione in cui si chiede l'ingresso dell'assistenza umanitaria nel paese - che hanno avuto qualche problema per partire dalla capitale venezuelana. Gli Stati Uniti e alcuni altri stati lo hanno riconosciuto. "I militari hanno aperto il fuoco contro la comunità indigena - dice De Grazia all'emittente Tv Venezuela - che si opponeva al passaggio di una colonna di mezzi militari venezuelani". Il leader venezuelano giovedi ha deciso di chiudere il confine con il Brasile e ha dichiarato che che sta pensando di fare lo stesso con il confine con la Colombia.

Militari armati di gas lacrimogeni e fucili d'assalto hanno attaccato il convoglio di aiuto umanitari alla cui guida era l'autoproclamato Presidente del Venezuela, Juan Guaidò.

Frenata per l'industria a dicembre, lo spread sale a 273
Nel quarto trimestre, certifica l'Istat , l'indice complessivo ha registrato un calo dell'1,6% rispetto al precedente trimestre. A dicembre 2018, il fatturato dell'industria diminuisce del 3,5% rispetto a novembre: il ribasso più forte sul mercato estero.

Ma lo scenario principale della sfida di sabato prossimo sarà Las Tienditas, il ponte fra Venezuela e Colombia - in buone condizioni, ma mai inaugurato - dove 24 ore prima si affronteranno le due parti in due concerti rivali: il "Venezuela Aid Live" di Richard Branson, sul versante colombiano, e il "Hands Off Venezuela" annunciato dal governo chavista su quello venezuelano, a circa 300 metri di distanza.

In esercizio della sua autorità di comandante in capo delle Forze Armate, Guaidò conferma poi questa autorizzazione parlamentare ed ordina ai militari di "agire in conseguenza di queste istruzioni".

Comments