Conte esclude manovra correttiva, conferma stime crescita

Adjust Comment Print

Lo dice il presidente del Consiglio Giuseppe Conte al question time in Senato.

"Non riteniamo necessaria - ha detto Conte - alcuna manovra correttiva, dobbiamo solo continuare nel razionale ed efficace utilizzo delle risorse già stanziate". Tutte queste risorse, i due miliardi accantonati, "potranno essere utilizzate o meno a seconda dello stato del ciclo economico". Rispondendo a una domanda sull'autonomia differenziata in discussione con alcune regioni, Conte ha sottolineato "la centralità" del Parlamento "nell'ambito di un processo di trasferimento di competenze legislative che assume un rilievo costituzionale" e ha assicurato la "disponibilità del governo ad aprire un confronto sul contenuto" delle intese sulle autonomie.

La Roma chiama super Dzeko
Tutte le dichiarazioni del giallorosso Edin Dzeko in occasione di Lazio-Roma , derby della ventiseiesima giornata di Serie A .

Non intendiamo farci dettare l'agenda da ipotesi o previsioni di sorta, ha detto inoltre parlando delle anticipazioni sulla pagella Ue sull'Italia. "Stiamo seguendo un percorso ben chiaro e non ci lasciamo distrarre da voci dissonanti che si levano nel dibattito politico".

Continua il premier: "I nostri fondamentali economici restano solidi". Stiamo accelerando l'attuazione delle varie misure approvate affinché possano dispiegare i propri effetti al piano presto possibile, e contribuiranno a una crescita progressiva nella seconda metà dell'anno. Conte offre rassicurazioni anche sulle clausole Iva per i prossimi anni: "Il governo ribadisce la determinazione a disinnescare le clausole Iva per il 2020 e per il 2021 e voglio ricordare che l'ha già fatto. Stiamo lavorando a un'inversione di rotta rispetto al segno meno degli ultimi mesi". "Stiamo intervenendo con molta decisione per riformare il codice dei contratti pubblici - ha spiegato Conte -".

Comments