Roma, Di Francesco e il fattore Champions: dalla semifinale al possibile esonero

Adjust Comment Print

È importante andare in campo con chi ha la testa più libera di tutti o perlomeno con chi ha il desiderio di fare una grande prestazione. Un gesto che ha mandato su tutte le furie il tecnico giallorosso, che con il Porto lo spedirà in tribuna. Voglio decidere alla fine: voglio vedere le facce dei giocatori per affrontare questa battaglia.

Sono ore in cui percepiamo che questa potrebbe essere una partita limite per la sua panchina. Che stato d'animo si porta dietro? Che peso si porta? Si tratta dell'ennesimo momento difficile... Gli analisti Snai la vedono così: la squadra di Sergio Conceiçao è data a 2,00 per la vittoria domani sera, mentre si punta a 3,60 sia sul pareggio che sul successo romanista, risultati che in entrambi i casi manderebbero avanti i giallorossi. Il pensiero non va a me stesso ma ai miei ragazzi per far passare il turno alla Roma. Voglio ricordare che domani non gioco io, non è la partita di Di Francesco. Mi dà fastidio che la gente non capisca che va in campo la Roma. "I discorsi fanno parte del mio lavoro me li tengo e me li metto da parte con serenità, sapendo che è una partita importantissima per tutti". "E' normale. Fa parte del percorso di ogni allenatore".

Ti senti supportato come prima? Una sfida delicata anche per Eusebio Di Francesco, che potrebbe rischiare il posto in caso di eliminazione.

Il momento più difficile è sempre il prossimo. Dopo un periodo positivo di risultati il derby ha inciso sul morale generale e su tanti discorsi. Essere supportato è fondamentale, essere sopportato no. Credo sia fondamentale domani mettere in campo per quelli che sceglierò - perché l'allenatore sono io e mi piace moltissimo il mio lavoro - fare una partita di altissimo livello che ricordi quelle dello scorso anno.

È ufficialmente finita tra Irama e Giulia De Lellis, l’annuncio su Instagram
È quindi definitivamente finita la storia che legava l'ex compagna di Andrea Damante al cantante. Per il momento, la De Lellis non ha commentato né parlato pubblicamente della rottura.

La gara contro la Lazio ti ha portato a fare scelte diverse in vista di domani? Terrai presente ciò che è successo nel derby? Allora sarebbe da cambiare tutto.

Florenzi alto. "Tutto è possibile, i ragazzi sanno che devono essere preparati a giocare da un momento all'altro". Volti tirati per i giocatori allo scalo romano, alla vigilia di una partita fondamentale per la stagione, che hanno ricevuto un bagno d'affetto, tra tante richieste di selfie, in particolari di bambini, lungo il tragitto fino al gate d'imbarco.

Troverebbe inopportuna la presenza di Sousa? . "Se abbiamo fiducia? La nostra fiducia dipende dal lavoro giornaliero - aggiunge il tecnico nella sala stampa dallo stadio Do Dragao -". Non ci vedo niente di male.

Comments