Borsa:Europa debole con Ny,Milano -0,11%

Adjust Comment Print

Gli investitori sono ottimisti grazie anche alle buone notizie che giungono sul fronte commerciale, con Usa e Cina vicine all'accordo sui dazi.

In rialzo il petrolio, a New York un barile wti con consegna ad aprile viene scambiato 56,67 dollari, +1,49% rispetto alla chiusura di venerdì.

Intorno alle 16,45, il Dow segna +0,2%, così come lo S&P 500, mentre il Nasdaq avanza di 0,3%. Fiacche il resto delle Piazze con Parigi che segna un -0,06%, Francoforte è piatta e Milano cede lo 0,11% con il Ftse Mib a 20.679 punti. Lo spread tra btp e bund viaggia in area 255 punti con il rendimento del decennale italiano al 2,7%. A Piazza Affari corre Cnh Industrial +2,28%, ben acquistati anche Saipem +2,26% e Banco Bpm +1,65%. In positivo Londra (+0,2%).

Sala: "Voglio Icardi nel derby, ma non sono molto ottimista"
Il caso del rinnovo, unito a qualche screzio con la dirigenza e con la tifoseria, ha di fatto incrinato i rapporti tra il giocatore e il gruppo.

Listini azionari europei in moderato rialzo, con Milano che mette a segno la stessa performance positiva degli altri mercati del Vecchio continente. I più forti ribassi, invece, si verificano su Brembo, che continua la seduta con -3,22%.

Tra i protagonisti del FTSE MidCap, OVS (+12,11%), Cattolica Assicurazioni (+4,58%), Rai Way (+4,54%) e Credito Valtellinese (+3,29%).

Comments