Roma a rapporto da Di Francesco: nessun ritiro anticipato dopo il flop

Adjust Comment Print

Riunione nella notte all'Olimpico tra i dirigenti, subito dopo la pesante sconfitta del derby; poi oggi alla ripresa degli allenamenti in vista della Champions, il faccia a faccia tra Eusebio Di Francesco e la Roma. Al confronto era assente il tecnico romanista, Eusebio Di Francesco, impegnato nelle interviste. Florenzi contro la Lazio ha mostrato di non essere in condizione e potrebbe lasciare il posto da titolare a Karsdorp, stabilmente in gruppo da cinque giorni.

C'è stato un lunghissimo vertice dopo il derby, per un paio d'ore si sono confrontati, in un ufficio vicino agli spogliatoi, il vicepresidente Mauro Baldissoni, l'a.d.

Mike Manley conferma l’investimento da 5 miliardi previsto nel piano Italia
Non c'è niente di più lontano dalla realtà e le presentazioni di oggi lo dimostrano". Ai risultati hanno contribuito "le vendite record di Jeep e Ram".

Già a Settembre dopo la sconfitta in trasferta contro il Bologna iniziavano a circolare alcune voci sui possibili sostituti dei Di Francesco sulla panchina della Roma, voci che non si sono placate mai del tutto anche a causa della stagione non proprio brillante della squadra della capitale. Guido Fienga, il d.s. Monchi, con il fido Ricky Massara e Francesco Totti. Secondo quanto riporta Gianluca Di Marzio di Sky la sfida di ritorno contro il Porto e valida per gli ottavi di finale di Champions League è decisiva per il futuro del tecnico giallorosso e in caso di eliminazione sarà esonero.

Comments