"Morta Nadia Toffa" ma è una fake news. E lei: devono sparire

Adjust Comment Print

La bufala è stata messa in circolo da ignoti, probabilmente per trarre profitto dalla pubblicità online derivante dal traffico generato da una notizia così eclatante. Un atto di vero sciacallaggio: Toffa da tempo lotta contro il cancro.

In molti, infatti, non condividono il suo modo così positivo di affrontare la malattia e più volte gli haters l'hanno letteralmente presa di mira con frasi oscene e speranze di morte immediata. Nadia questo lo sa bene e di solito risponde alle critiche mostrando il suo grande sorriso. Certo però è che il fenomeno di diffondere notizie false e non solo per aumentare l'audience è un fenomeno che si perde nella notte dai tempi. "Non ce l'ha fatta". La conduttrice ha puntato il dito contro il sito di fake news - "lastampatv.it" - che ha diffuso la notizia: "Grazie mille, questi fake devono sparire dalla circolazione, fanno male a tutti, compresi i lettori".

Juventus-Atletico Madrid, Bonucci: "Che risposta a chi già festeggiava!"
Le loro assenze pesavano ma non più delle nostre. "E' una grande serata per il popolo juventino". Non si aspetta altro che l'errore. Qualcuno stava già festeggiando.

L'articolo è stato subito condannato dalla redazione del giornale torinese La Stampa che sul proprio profilo Twitter spiega: "Da mesi abbiamo chiesto alle autorità di bloccare http://lastampatv.it perché diffonde fake news con una grafica simile al nostro sito".

Inoltre, poche settimane fa sotto un suo post pubblicato su Instagram, un altro utente le ha scritto che a breve sarebbe morta: stai tranquilla che ad agosto non ci arrivi. "A Nadia un grande abbraccio e tutta la nostra solidarietà!", si legge ancora. Alla faccia... delle malelingue.

Comments