Ucciso a New York il boss della mafia Frank Calì

Adjust Comment Print

L'uomo - che aveva 53 anni - è morto in ospedale a causa delle ferite riportate da colpi di arma da fuoco.

Alcuni testimoni hanno riferito che Calì è stato raggiunto da almeno sei colpi di arma da fuoco. Lo riferiscono i media Usa, che citano la polizia locale. I giornali americani scrivono che era dal 1985 che a New York non c'era un omicidio di un capo di un clan criminale.

Brexit, May invita Ue a concordare modifiche vincolanti su backstop
Un punto, quello del backstop , che l'Ue non ha intenzione di riaprire. Giusto in tempo per l'inizio della campagna per le elezioni europee .

Francesco Paolo Augusto Calì, noto anche come "FrankieBoy", nato a New York nel 1965 era considerato il mediatore tra Cosa Nostra statunitense e mafia siciliana. La polizia non ha ancora eseguito alcun arresto. Condannato per associazione a delinquere finalizzata all'estorsione venne scarcerato il 6 aprile 2009.

Comments