Sei Nazioni 2019: Italia-Francia 14-25, 22° ko consecutivo per gli azzurri

Adjust Comment Print

Domani, ore 13.30, si sfideranno infatti le due nazionali di Italia e Francia allo stadio Olimpico di Roma, per il quinto e ultimo turno del Sei Nazioni di rugby, edizione 2019. "La Francia e' una squadra molto forte - ha commentato il ct azzurro Conor O'Shea durante la conferenza stampa di annuncio della formazione dell'Italia - come tutte le squadre che affrontiamo al Sei Nazioni ogni anno. Da parte della loro federazione c'è una volontà di premiare chi dà spazio a giocatori francesi, e questi ultimi, giocando con atleti di livello internazionale sin da subito possono migliorare nel tempo". "Quella di domani ci sono grandi possibilita' che sia la mia ultima partita qui", allo stadio Olimpico di Roma. L'aspetto importante è la squadra e che domani magari vinca l'Italia. "Sono fiero ed orgoglioso di essere qui a 35 anni e sono soprattutto molto motivato per la competizione che c'e' nel mio ruolo ed essere sempre al meglio per questa squadra", ha concluso il capitano azzurro. Domani per me sarà emozionante per vari motivi.

Redmi Note 7 arriva finalmente in Italia, confermati i prezzi
Nel nostro paese, attraverso il canale ufficiale, sono previste le versioni 3GB RAM + 32GB e 4GB RAM + 64GB del Redmi Note 7 . Mentre dal 21 marzo alle ore 13, la versione da 3GB + 32GB del Redmi Note 7 sarà disponibile su mi.com e Amazon .

"A Zanon ho detto che nella carriera di un giocatore ci sono sempre dei momenti positivi e negativi e di cogliere l'opportunità che ha avuto - conclude Parisse - Merita di essere in questo gruppo". Abbiamo perso tante occasioni, ma abbiamo dimostrato di essere fisicamente superiori a loro, questo vuol dire che la cultura del lavoro che abbiamo portato avanti è quello giusta ed è quella che dobbiamo portare verso la Coppa del mondo. Sicuramente in Francia la pressione e' diversa, ma noi abbiamo la stessa voglia di vincere e vogliamo chiudere il torneo nel migliore dei modi. Il nostro focus sarà su noi stessi cercando di giocare il nostro miglior rugby. Per quanto riguarda la formazione azzurra, confermato il reparto dei trequarti con l'unica variante rispetto all'ultimo match di Twickenham rappresentata da Marco Zanon, all'esordio assoluto con la maglia dell'Italia, che affianchera' al centro il compagno di reparto e di club Luca Morisi. E' tranquillo al momento. Sara' una grande sfida per lui contro Fofana e Bastareaud. Parziale consolazione la nomina a Man of the Match di capitan Sergio Parisse, che potrebbe aver giocato la sua ultima partita in maglia azzurra al Sei Nazioni.

Comments