Toninelli: "In estate riparte il cantiere dell'autostrada Asti-Cuneo"

Adjust Comment Print

Il premier e il ministro, accompagnati dal presidente dalla Regione Sergio Chiamparino e dal prefetto di Asti, Alfonso Terribile, hanno prima fatto un sopralluogo sul troncone dell'autostrada a Cherasco, poi una riunione operativa in prefettura a Cuneo.

Come Italia in Comune, però, con un po' di sano pragmatismo, non siamo certo per dare il beneficio della fiducia cieca a questo o a quel ministro.

I cantieri della Asti-Cuneo, fermi dal 2012, ripartono "all'inizio dell'estate". A quasi 30 anni dall'accordo stipulato da Anas e concessionaria Satap per l'avvio dei cantieri, infatti, l'infrastruttura non è stata ancora ultimata. "Non sono così sicuro che sia così, e tuttavia per aiutare a risolvere il problema ho chiesto, e il ministro si è impegnato a istituire, un tavolo ministeriale che periodicamente si riunisca per verificare l'andamento delle procedure, anche con l'Europa, e che tutti i soggetti coinvolti facciano la loro parte". Oggi si volta pagina: "lavoriamo per trasformare i cantieri italiani in opere finite" hanno scritto, in una nota, i parlamentari piemontesi della Lega Bergesio e Gastaldi.

Ronaldo-Real Madrid, gli chiedono di tornare: CR7 risponde così
Ricordiamo che l'allenatore dell'Atletico Madrid venne sanzionato con una multa da 20mila euro ma senza essere squalificato. La squalifica è lo spauracchio, la multa porterebbe un sospiro di sollievo.

Un sopralluogo "tecnico", a cui proseguirà dopo le 15 un incontro in Prefettura con alcuni sindaci della Granda. C'erano evidentemente altri Governi, noi siamo qui da pochi mesi: ci dobbiamo assumere noi le responsabilità?

Sulla concessione "non ci sarà nessun anno di proroga, perchè noi siamo per lo stop alle proroghe infinite della concessioni". Dovremmo partire per l'estate con il primo lotto. Abbiamo rivisto il progetto e abbiamo recuperato un progetto sostenibile sia dal punto ambientale che finanziario, risparmiamo 213 milioni, che vanno a favore dei cittadini.

Comments