Prato, arrestata la professoressa che ha avuto un figlio dall’alunno quindicenne

Adjust Comment Print

La donna di Prato che ha avuto una relazione con un ragazzino, oggi 15enne, e dal quale ha avuto anche un figlio, è stata posta agli arresti domiciliari con l'accusa di violenza sessuale su minore. Alla fine il ragazzino aveva confidato alla madre di essere stato costretto ad atti sessuali con l'insegnante che gli impartiva ripetizioni di inglese. Anche al marito sarebbe stato notificato un avviso di garanzia: l'uomo risulta indagato per "alterazione di stato", un reato che si applica a chi altera lo stato civile di un neonato.

L'ordinanza di custodia cautelare ai domiciliari è stata eseguita dalla polizia di Prato nelle prime ore di questa mattina. Contemporaneamente alla consegna dell'ordinanza di custodia, gli agenti della squadra mobile hanno eseguito una perquisizione domiciliare nell'abitazione dei coniugi, sequestrando anche materiale. E successivamente, a casa della donna, quando il ragazzo aveva compiuto 14 anni. A denunciare la donna, che lavorava come operatrice sanitaria, erano stati i genitori del ragazzo a cui impartiva ripetizioni, allarmati per il comportamento del figlio e per il contenuto di alcune chat trovate nel telefonino del giovane. Le ipotesi di reato per la donna, che è difesa dagli avvocati Mattia Alfano e Massimo Nistri, sono di violenza sessuale su minore. "E' emersa la frequentazione di siti pedopornografici da parte della signora e di contatti con altri ragazzi minori. Per quanto riguarda queste frequentazioni abbiamo anche acquisito delle informazioni di natura dichiarativa", ha detto il procuratore Giuseppe Nicolosi in una conferenza successiva all'arresto.

Ciclone "Idai", Unicef: " 1 milione e 700 mila le persone colpite "
Le prime valutazioni a Beira indicano che più di 2.600 aule sono state distrutte e 39 centri sanitari sono stati colpiti. Grave anche la situazione sanitaria , con il forte rischio di un'epidemia di colera e diversi ospedali inagibili.

Quale sia stata la svolta nelle indagini che ha portato la procura di Prato a chiedere gli arresti per la 31enne, non è ancora chiaro: l'ordinanza, di circa 40 pagine, è stata confermata anche da fonti vicine all'inchiesta.

Comments