Nexi verso la Borsa, il valore potrà toccare quota 8 miliardi

Adjust Comment Print

La forchetta valutativa è tra 7,1 e 8,1 miliardi di euro, cui corrisponde una forchetta indicativa di prezzo di 8,5 - 10,35 euro per azione dopo aver proceduto a un raggruppamento titoli.

Per costituire il "flottante" - ovvero la quota di capitale che scambia sul mercato - si prevede un collocamento privato di azioni rivenienti in parte da un aumento di capitale di Nexi, con esclusione del diritto di opzione, per un controvalore massimo (comprensivo di sovrapprezzo) di 700 milioni e in parte dalla vendita di azioni da parte degli azionisti venditori. Il conseguente intervallo di valorizzazione indicativa del capitale economico della società sarà quindi compreso tra un minimo di circa 5,4 miliardi e un massimo di circa 6,4 miliardi di euro. Il prezzo di offerta delle azioni sarà determinato secondo il meccanismo dell'open price, al termine del collocamento Istituzionale, tenendo conto, tra l'altro, delle condizioni del mercato mobiliare domestico e internazionale e della quantità e qualità delle manifestazioni d'interesse ricevute dagli investitori istituzionali.

Nexi ha incassato l'approvazione al documento di registrazione, alla nota informativa sugli strumenti finanziari e alla nota di sintesi che costituiscono, congiuntamente, il prospetto che descrive agli investitori la società e le caratteristiche del processo di quotazione sulla Borsa italiana delle sue azioni.

Banca Imi e Banca Akros agiscono, inoltre, in qualità di sponsor ai fini della Quotazione.

Storica due giorni di Papa Francesco in Marocco
Ha offerto una formazione ai predicatori musulmani dall'Africa e dall'Europa su ciò che descrive come Islam moderato . L'atterraggio all'aeroporto internazionale della capitale del Marocco è previsto per le 14.

Al primo giorno di offerta Nexi fa il tutto esaurito nell'operazione candidata a diventare una delle maggiori Ipo in Europa quest'anno e tramite la quale il colosso 'paytech' punta a rafforzare la struttura finanziaria e alleggerire il peso del proprio indebitamento.

Nell'ambito del Contratto di Finanziamento, Banco BPM agisce in qualità di IPO Credit Facilities Coordinator, mentre UBI Banca agisce in qualità di IPO rating advisor.

L'annuncio relativo all'IPO di Nexi è stato accolto con entusiasmo da Raffaele Jerusalmi, Amministratore delegato di Borsa Italiana, che ha sottolineato l'importanza della quotazione, la più grande del 2019.

Comments