Presidente algerino Bouteflika annuncia le dimissioni

Adjust Comment Print

"Il presidente della Repubblica, Abdelaziz Bouteflika, ha notificato ufficialmente al presidente del Consiglio costituzionale la propria decisione di mettere fine al suo mandato", ha scritto l'agenzia ufficiale Aps dando l'annuncio che parte del Paese nordafricano reclamava a gran voce dal 22 febbraio, quando iniziarono le grandi manifestazioni del venerdì contro un suo quinto mandato reso surreale dalle pessime condizioni di salute create dall'ictus che lo ha colpito nel 2013. Artefice della riconciliazione nazionale, nel 1999 viene eletto per il primo dei quattro mandati consecutivi alla presidenza.

Guidato da Nourredine Bedoui, nominato lo scorso 11 marzo, l'esecutivo conta 27 membri di cui solo sei del precedente governo, ma secondo gli osservatori e i commentatori nella stampa, la manovra non basterà a placare la protesta che chiede le dimissioni del presidente Abdelaziz Bouteflika e un cambio netto di regime.

E’ morto Nipsey Hussle
La polizia ha detto che non ci sono sospettati e che le indagini sono ancora in corso. Diversi cantanti e musicisti hanno scritto messaggi in ricordo di Nipsey Hussle .

Un altro comunicato del dicastero che ne smentiva uno attribuito alla Presidenza su presunte dimissioni di Salah e sull'apertura di un'inchiesta militare a suo carico lascia intendere la drammaticità delle ore vissute nei palazzi di Algeri.

Tre anni dopo è un ufficiale dell'Esercito di liberazione nazionale. Dopo l'indipendenza, nel 1962, diventa il ministro più giovane, con l'incarico di guidare il ministero dello Sport. L'anno successivo e per tre lustri, resta il capo della diplomazia algerina. Nel 1981 sceglie l'esilio volontario per sfuggire ad accuse di corruzione. Nel 2008 con un emendamento della Costituzione si assicura di poter restare ancora al potere.

Comments