Cagliari-Juventus, il referto degli ispettori: "Buu razzisti solo dopo l’esultanza di Kean"

Adjust Comment Print

E nient'altro, lasciando così cadere un altro caso di razzismo nel calcio italiano. Usa una citazione di Bob Marley, Moise Kean.

Giustamente si è scatenata una grande polemiche. Bonucci non è stupido - ha poi aggiunto - ha un'idea della società. Che a caldo aveva optato per il concorso di colpe: "Sia la curva del Cagliari che Moise hanno sbagliato in egual misura". Da Sterling a Balotelli passando per Boateng e Koulibaly tanti hanno bacchettato il difensore bianconero che però nel pomeriggio ha fatto retromarcia, pubblicando una storia per dire: "No al razzismo" con una foto in cui campeggiano Bonucci e Kean abbracciati in Nazionale. "Io sono con Kean e Blaise", riferendosi a Matuidi, giocatore che più degli altri ha protestato per i cori.

Adesso è arrivato anche il commento di Memphis Depay, che ha scritto così su Twitter: "Come capitano della Juventus sono deluso nella tua reazione, il ragazzo può gioire come vuole. Dev'essere rispettato per questo".

La Ferrari tradisce Leclerc: in Bahrain trionfa Hamilton
Eppure il GP era partito alla grande per il tedesco che pronti via era riuscito subito ad infilare il proprio compagno di team. A cominciare da Luca Ghiotto grande protagonista nel primo round della Formula 2 .

Thuram: Bonucci sbaglia, non poteva pensare che Kean si piegasse e non esultasse. Che ha fatto molto bene a rimanere orgoglioso e forte nelle avversità. "E' a causa di queste persone che non si va avanti". Constato che le istanze del calcio se ne fregano. L'ex calciatore francese non è l'unico a pensarla in questo modo, tanto che già mercoledì tantissimi calciatori avevano criticato le parole di Bonucci.

Anche il suo procuratore Mino Raiola ha preso una dura posizione: "Non si può essere italiano e razzista allo stesso tempo". Sì, agli ululati razzisti, anche se prima del suo gol del definitvo 2-0 per la Juve dagli spalti della Sardegna Arena sarebbero piovuti solo fischi e non buuu.

Pochi 'buu', circoscritti soltanto al momento dopo il goal come risposta a una provocazione, e arrivati da un numero di persone non significativo.

Comments