Juve, senti Zeman: "È un monopolio bianconero, dentro e fuori dal campo"

Adjust Comment Print

"Sono venuto qui per invito di Di Battista, perché ci vedevamo spesso a Roma, anche a mangiare". "Di politico non mi intendo (ride beffardo ndr), vedo le cose come tutti".

Sicuramente "come nel calcio è difficile comandare in due, qualche problema c'è ma uno spera che si aggiusta, non tanto per loro ma per l'Italia" ha osservato l'allenatore. A Salvini però riconosce "più carisma, visto che il Movimento prima delle elezioni era molto avanti" mentre ora il leghista "ha recuperato". Non so se basti fermare le barche per incidere... In ogni caso l'ex allenatore ha dichiarato: "Il Movimento deve essere più forte dei poteri forti". E mette in evidenza lo "strapotere fisico" di Matteo Salvini nei confronti di Luigi Di Maio. Al termine dell'evento a cui ha partecipato, diversi giornalisti hanno chiesto a Zeman chi schiererebbe in campo tra Salvini e Di Maio.

Inter, Mourinho si offre a Zhang: Marotta sta con Conte
Se l'Inter non ha ascoltato la chiamata di Mourinho , il Bayern Monaco è pronto ad accogliere lo Special One in Baviera. Aspettiamo di capire anche se Allegri lascerà la Juventus , potrebbe essere una figura che interessa a Beppe Marotta .

Nei tempi in cui, dal ventennio berlusconiano in poi, il calcio ha sempre rifornito il linguaggio della politica di metafore ad hoc, Zeman ha voluto lanciare il suo personalissimo messaggio al movimento che in questi ultimi mesi ha dimostrato di apprezzare: "Il M5S deve essere più forte dei poteri forti".

Comments