Rizzoli e l’AIA ammettono l’errore di Fabbri: domani incontro con il Milan

Adjust Comment Print

"No, alcuni giornali riportano il discorso degli stop ma è una questione di gestione della squadra da parte dell'allenatore". Anche per chi governa le regole del calcio. "Serve più professionalità, degli uomini e della tecnologia, per ridurre gli errori". Se parliamo di intenzione le cose sono due: quando il difensore marca allora si tende a non punire, mentre se un difendente ha l'intento di impattare la palla col corpo allora di tenterà a punire. Ma ciò che è successo non si può cambiare: nel postpartita Gattuso ha preferito glissare sull'argomento, ribadendo i complimenti agli avversari, mentre Leonardo si è presentato davanti alle telecamere per fare le proprie rimostranze. In questo caso paga il braccio molto largo per questo motivo. L'indirizzo ci arriva a livello internazionale, useremo questo episodio per spiegare come sarà l'interpretazione, come accaduto ai Mondiali in Nigeria-Argentina. Le persone che metto in campo devono essere in campo e nelle condizioni di lavorare. Rizzoli ha spiegato che le "idee sono chiare, non c'è nessuna confusione". Non è tutto però perchè i vertici arbitrali hanno deciso di fermare Fabbri per qualche partita e non arbitrerà più i rossoneri fino a fine stagione. Dunque anche per Fabbri una tirata d'orecchie ma tanta fiducia: "Sicuramente deve crescere come tanti arbitri".

"Occorre che ci sia violenza nella situazione di gioco, nel momento in cui il direttore di gara lo avesse reputato tale ci sarebbe stato il cartellino rosso". Abbiamo parlato della linea di intervento, come sono classificati, che sono le stesse riunioni che facciamo con i nostri arbitri condivise da Uefa e Fifa.

Lazio, Inzaghi: "Col Milan ci aspetta uno scontro diretto importante"
Una situazione grave, soprattutto alla luce del prossimo scontro diretto proprio tra Milan e Lazio . Locatelli-Patric, per arbitro Abisso è rigore per la Lazio dopo aver consultato il var .

L'uso della prova tv per il calcio di Mandzukic a Romagnoli nei minuti finali di Juventus-Milan di sabato sera sarebbe al vaglio del giudice sportivo Gerardo Mastrandrea.

Comments