Juventus, scontri prima della partita con l'Ajax: 120 tifosi fermati

Adjust Comment Print

Le vittorie più importanti dell'Ajax spesso si riflettono per anni su tutto il calcio europeo, in un modo o nell'altro.

Non si difende attendendo gli avversari nella propria metà campo, ma lo fa tenendo il pallone per creare fitte reti di passaggi con le quali elude la pressione avversaria, o con il pressing sistematico quando il pallone è degli avversari.

Solo 13 partite disputate, anche a causa dell'infortunio, una fantamedia di 6,15, il misero bottino di un gol e nessun assist, con addirittura un'espulsione costata la squalifica di inizio stagione: è un eufemismo dire che i fantallenatori, nel momento in cui avevano messo le mani sul brasiliano all'asta, speravano di meglio. Loro sono i tre giovani olandesi cresciuti nel club e ora simboli del nuovo ciclo vincente della squadra: ne costituiscono l'ossatura centrale e hanno potenzialmente davanti una carriera enorme.

Champions, Juventus. Allegri: "CR7 titolare, sarà importante fare gol"
Allegri dovrebbe confermare un 4-3-3, con Cancelo , Bonucci Rugani e Alec Sandro a formare la linea difensiva. L'Ajax ha addirittura vinto in casa del Real Madrid campione in carica per 4-1, ribaltando l'1-2 dell'andata.

In questo contesto, anche i giocatori emergevano per tratti non separabili da quelli della filosofia d'insieme; De Ligt come difensore centrale di costruzione cartesiana (e così Blind); De Jong (rovescio simmetrico) come mediano di costruzione capace di scalare in varie posizioni di difesa; Van de Beek con un "senso dello spazio" come quello di Smilla per la neve, cioè con un'ubiquità posizionale che gli permetteva di scalare a marcare, smarcarsi in appoggio, toccare rapido o tenere palla secondo necessità; e ancora la plasticità di Tadic (un "nove e mezzo" di rara sagacia), il pendolarismo tra le fasi e gli incroci offensivi di Zayech e Neres, e così via. L'ex Real Madrid se n'è accorto, ha sorriso e gli ha fatto una carezza facendolo sciogliere. La capacità di capire con precisione l'andamento delle gare da parte del suo allenatore, Massimiliano Allegri, spesso fa la differenza nei confronti "secchi" fra andata e ritorno.

La sfida tra Juventus e Ajax sarà trasmessa in diretta e in esclusiva su Sky Sport Uno HD su satellite, fibra e DTT. OA Sport seguire il match attraverso la DIRETTA LIVE testuale.

Comments