Libia, allarme dell’Onu: Tripoli nel caos, ci sono già 16mila sfollati

Adjust Comment Print

Lunedì vedrà Conte e ha appuntamenti alla Farnesina (forze anche con Matteo Salvini, ma ancora non è definitivo l'appuntamento). Sul terreno continuano i tentativi di assalto dei miliziani del generale al centro...

Come aveva affermato al termine dei lavori ministeriali del G7 a Dinard in Bretagna, per il Ministro degli Esteri Moavero rimane fondamentale che in Libia "cessino le operazioni militari, in quanto accrescono la destabilizzazione del paese libico".

L'Ufficio dell'Onu sottolinea inoltre che "i partner umanitari forniscono assistenza laddove l'accesso lo consente", mettendo in risalto il fatto che "finora sono state raggiunte circa 4mila persone con una qualche forma di assistenza umanitaria". Le forze di Tripoli hanno comunicato il suo abbattimento, il portavoce dell'Esercito nazionale libico ha invece riferito che il jet è precipitato per un guasto.

Si chiudano i porti a clandestini e terroristi e si spediscano un buona volta i profughi di guerra a chi questa guerra ha voluto.

Simona Ventura a Pechino Express, svelata la verità sulla clamorosa news
Aggiunge Freccero: "La mia presunzione è dire: "ci vediamo a novembre", per verificare se quello che ho in testa si può fare". Per Simona c'è Pechino Express , ci sono tante altre cose interessanti .

Il governo italiano teme soprattutto una ripresa dei flussi migratori. Nelle stesse ore a Bengasi si è tenuta la prima sessione del Parlamento basato dal 2014 a Tobruk, area sotto il controllo di Haftar.

E il presidente dell'Associazione medici stranieri in Italia (Amsi), Foad Aodi, traccia un bilancio drammatico del numero delle vittime: a causa degli scontri in atto, i morti sarebbero 130, tra cui si registrano 35 bambini. In spregio agli accordi internazionali, Haftar ha bombardato una scuola fortunatamente vuota a Ain Zara, terrorizzando la popolazione civile.

"Lavoriamo tutti i giorni". "Quando ragioniamo di Libia - ha precisato - non pensiamo solo alla immigrazione, noi pensiamo anche a pacificare un Paese che è centrale per tutti gli equilibri: del Nord Africa, mediorientali e del Mediterraneo intero, e quindi dell'Unione europea".

"Nonostante i ripetuti sforzi fatti dal governo di accordo nazionale, che è riconosciuto dalla comunità internazionale in conformità alle risoluzioni del Consiglio di sicurezza Onu, e nonostante tutto il sostegno fornito dalla missione Onu per arrivare a una soluzione politica, ci sono quelli che vogliono ignorare la volontà internazionale, violando la legge, per imporre una nuova realtà usando la forza", ha dichiarato il vice premier. "La situazione è davvero drammatica". Il velivolo e' stato colpito da un razzo terra-aria Sam. Secondo alcune fonti qualificate, il pilota si e' lanciato col paracadute. "Partono riconosciuti dalle zone di guerra, non arrivano in Italia millantando di partire da zone di guerra", conclude.

Comments