Notre Dame, rischio crollo frontoni laterali

Adjust Comment Print

Oggi il sacerdote rettore ha reso noto che la Cattedrale rimarrà chiusa al pubblico per cinque-sei anni.

Nel frattempo prosegue l'inchiesta sulle cause dell'incendio.

Il rogo a Notre Dame, l'ingegner Dario Foppoli, grande esperto della materia, analizza l'ultimo grave episodio. Dove si lavorava ancora soltanto all'allestimento dei ponteggi. Immagini che hanno scosso il mondo e che fin da subito hanno dato il quadro della gravità della situazione.

La Cattedrale di Notre-Dame è uno dei monumenti simbolo della Capitale francese. Quest'ultimo avrebbe potuto salvare la cattedrale dall'incendio. Un funzionario della polizia giudiziaria francese ha inoltre dichiarato che gli investigatori per motivi di sicurezza non hanno ancora il via libera per lavorare all'interno della cattedrale e cercare nelle macerie. Da verificare anche lo stato degli ascensori: ne erano stati allestiti ben due per consentire agli operai di arrivare fino ai 97 metri della guglia. Questo è ciò che emerso da alcuni media francesi.

Perù: l'ex presidente si spara durante l'arresto
Quando gli agenti sono entrati nell'appartamento, hanno trovato il presidente a terra ferito. Fa parte del partito di centro-sinistra Alleanza Popolare Rivoluzionaria Americana.

Fortunatamente, alcune delle reliquie più venerate del cristianesimo, conservate nel tempio, sono state salvate dal disastro. Il lavoro svolto da un gruppo di storici specializzati in architettura delle grandi cattedrali gotiche per il National Geographic, è stato guidato da Andrew Tallon del Vassar College, Stati Uniti, che ha "registrato" ogni dettaglio con un margine di errore di pochi millimetri, fornendo una mappa da seguire per la ricostruzione della chiesa.

Mentre sono in corso i lavori di consolidamento e sostegno Riester ha detto che un primo punto critico è il pignone triangolare di una quindicina di metri che sormonta la facciata e non è più sostenuto dall'armatura lignea bruciata. Si, proprio così, perché in quel momento non andava a fuoco solo la cattedrale di Parigi.

Secondo una prima ricostruzione, l'incendio si potrebbe essere propagato tra le querce delle capriate del 300 - un piccolo focherello che si è alimentato per ore sino a scatenare la tragedia più feroce.

In conclusione, invece di denunciare il fatto che la distruzione della "foresta", la struttura di legno che sosteneva il tetto, ed il crollo della guglia ottocentesca di Viollet-le-Duc erano il frutto di una serie di imperizie umane, Macron ha preferito sbilanciarsi con una promessa irrealizzabile.

Comments