Calciomercato Inter, sempre più Pellegrini: salta fuori la contropartita

Adjust Comment Print

Ho tutte le ex squadre in mente, ma nel cuore ho queste due. La Roma è una delle società più importanti d'Italia e non cerco altro. Mancini è contento se riusciamo ad avere la giusta continuità.

"Lottare per la Champions con la Roma, una squadra che ha vissuto sul podio del campionato, vuol dire tutto sommato che il lavoro che stiamo facendo è quello corretto e che permette di andare a misurarsi con queste squadre che ci hanno messo in difficoltà negli ultimi anni".

DOPPI EX - Il tecnico dell'Inter non vede l'ora di fare uno sgambetto alla sua ex squadra, mentre Ranieri alla Pinetina ha fatto toccata e fuga: "Ogni città, ogni piazza ha le sue differenze, ma dipende dal momento storico in cui ci vai a lavorare".

Tottenham e Barcellona in semifinale di Champions, l'Eintracht in semifinale di Europa League. Abbiamo giocato con Gagliardini, Joao Mario è in un momento giusto, non è da escludere che si possa pensare a Joao Mario basso perché è un calciatore che sa fare quel ruolo lì. Quando un giocatore si diverte fuori dal campo poi dentro rende il doppio.

Il fatto di non avere Borja Valero e Brozovic quanto la preoccupa visto che la Roma renderà densa la partita in mezzo al campo? A Nicolò ho detto di non accontentarsi mai perché penso che noi ragazzi non dobbiamo avere dei limiti da prefissarci ma magari degli obiettivi che devono diventare dei piccoli step per fare sempre di più. Ci sarà da valutare se mettere a rischio ma non vogliamo mettere a rischio perchè è troppo alto.

Premier League 2018/2019: Liverpool da paura, Chelsea al tappeto
Ci ha pensato poi Gabriel Jesus a chiudere i conti al 90′ con un gol viziato però da una posizione irregolare del brasiliano. La squadra di Guardiola ha regolato il Crystal Palace con tre reti, trascinata dalla doppietta di Sterling .

Tu, Zaniolo e Cristante a centrocampo. Questa è la vostra forza?

Inter-Roma, gara assolutamente da seguire per il Milan che al momento del fischio d'inizio avrà già consegnato il risultato di Parma agli almanacchi, con la speranza che siano 3 punti utili e mettere un po' di fiato sul collo ai nerazzurri e la giusta distanza con la Roma.

"Sì, sotto questo aspetto ci assomigliamo, lui fa meglio di me l'esterno, io più il mediano".

Incontrare la Roma cosa vuol dire ancora per lei? . Se la portiamo nel nostro campionato diventa difficile poterla comporre: tra il dire di voler vincere e riuscirci ci sono molte cose, tanti contenuti da preparare in maniera particolare, serve una strada credibile per i calciatori, dirgli cose corrette tutti i giorni. "A volte si fa bene e a volte male, però son sempre state tutte considerazioni e prese di posizione per il bene dell'Inter". Il fatto che dei ragazzi giovani giochino in una squadra importante come la Roma è ottimo anche per lui e per la Nazionale in generale. Scherziamo spesso, penso che anche questo sia importante.

Comments