Cecchi: "Questa Fiorentina ha le armi giuste per vincere a Bergamo"

Adjust Comment Print

La certezza del titolo arriva al termine della vittoria all'Allianz Stadium in rimonta per 2-1 sulla Fiorentina. Il primo: la Juve, come ha confermato l'eliminazione dalla Champions contro l'Ajax dei ragazzini terribili, ha una squadra da svecchiare e ha già iniziato questo processo, senza contare che ha già preso Ramsey che può risolvere il difetto principale di questa stagione, ovvero la mancanza dei gol del centrocampo. Le partite sono lunghe, c'è tempo e spazio per rimediare. Al 20' tremano ancora i bianconeri con Bonucci che ci mette una pezza intercettando un passaggio di Simeone per Chiesa libero davanti alla porta. La Juventus però si riorganizza con il passare dei minuti e trova il pari prima dell'intervallo con Alex Sandro. Corner di Pjanic e il brasiliano interviene di testa sul primo palo sorprendendo Lafont. Non vi nascondo che 'ho tolto anche un po' per precauzione in vista della gara di giovedì. Nel finale Szczesny salva il risultato in più di un'occasione, poi esplode la festa. L'obiettivo ogni anno è lo scudetto, la prossima stagione le milanesi lotteranno insieme al Napoli, forse alla Roma e alla Lazio. Il club bianconero pare voglia puntare con forza a Chiesa ma il il giovane sa bene cosa significherebbe un passaggio dal viola al bianconero, è complicato capire cosa accadrà. E gestire meglio gli imprevisti.

Tra i campionati di secondo livello il record è in Scozia, dove hanno vinto 9 campionati di fila sia i Rangers che il Celtic Glasgow, quest'ultimo prossimo intanto a vincere l'ottavo consecutivo. "Resto? Certo, ma bisogna parlare di programmi futuri".

Manchester City-Tottenham, goal di Llorente dubbio: il VAR lo assegna
Processo a Guardiola , dunque? Altre emozioni sono arrivate dal 4-3 di Llorente e dalla rete, annullata per fuorigioco, di Sterling nel finale.

Uno, due, tre, quattro, cinque, sei, sette, otto, nove, dieci, undici, dodici, tredici, quattordici, quindici, sedici, diciassette, diciotto, diciannove, venti, ventuno, ventidue, ventitre, ventiquattro, venticinque, ventisei, ventisette, VENTOTTO, VENTINOVE, 30 (1), 31 (2), 32 (3), 33 (4), 34 (5), 35 (6), 36 (7), 37 (8). Venivamo dalla sconfitta a Madrid.

Una vittoria che scrive una nuova pagina del calcio italiano. Mai nessuno nella storia della Serie A aveva centrato un simile filotto. E così le altre grandi.

Comments