Virale la foto di Salvini con il mitra in mano: è polemica

Adjust Comment Print

Si avvicinano le Europee e se ne inventeranno di ogni per fermare il Capitano.

Poi sul caso del sottosegretario Siri, il vicepremier pentastellato rincara la dose: "Mi auguro che Siri possa dimostrare la sua innocenza, ma qui si tratta di opportunità politica. Avanti tutta, Buona Pasqua!". "Nel frattempo spero che qualcuno la cacci via e la processi per istigazione a delinquere, reato procedibile d'ufficio e che quindi ognuno di noi può denunciare". Questo Paese non può permettersi un personaggio simile al Viminale. "Vi invito a farlo", scrive sempre su Facebook Roberto Saviano.

Duro anche Nicola Fratoianni de La Sinistra: "Un consigliere ministeriale del ministro dell'Interno non si può permettere di scrivere sui social 'noi siamo armati', postando una foto su Facebook con Salvini con un mitragliatore in mano". Luca Morisi è una persona pericolosa, ma di questo pericolo dovrebbe occuparsi il suo datore di lavoro. Non esattamente un messaggio di pace in clima pasquale, quello lanciato da Morisi, che si occupa della promozione dell'immagine di Matteo Salvini sui social media. Così come lo stesso alleato del leader leghista, il capo politico del M5S Luigi Di Maio, si scapicolla ad assicurare che il governo non cadrà.

Calciomercato Inter, sempre più Pellegrini: salta fuori la contropartita
Ci sarà da valutare se mettere a rischio ma non vogliamo mettere a rischio perchè è troppo alto. Quando un giocatore si diverte fuori dal campo poi dentro rende il doppio.

Proprio il tema del ritiro delle deleghe a Siri, stabilito unilateralmente da Toninelli, è ciò che maggiormente ha inasprito i rapporti tra i due partiti in queste ore.

"Per principio - ha affermato ancora il premier - non sono nè per il giustizialismo nè per il garantismo, che riflettono visioni manichee". La politica, aggiunge Picierno, è fatta "anche e sopratutto di critiche". Per augurare la Pasqua a sostenitori (e non) del ministro dell'Interno, Luca Morisi sceglie uno scatto in cui il vicepremier imbraccia un mitra. Interrogato sulle continue liti nella maggioranza e sulle spaccature, Conte ha poi aggiunto: "Era prevedibile, con le Europee alle porte, che fossero più evidenti le differenze tra le componenti del governo".

Comments