Milan, Gattuso: "Jorge Mendes? Grande amicizia. Newcastle? Voci infondate"

Adjust Comment Print

La vittoria dell'Atalanta in casa del Napoli mette seriamente a rischio il quarto posto del Milan, che è davanti ai nerazzurri per gli scontri diretti ma è in un momento negativo e con un impegno duro in casa del Torino nella prossima giornata.

Anche per l’Italia stop alle esenzioni Usa all’import di petrolio dall’Iran
Il governo statunitense di Donald Trump non rinnoverà le esenzioni concesse a otto paesi per continuare a importare petrolio dall'Iran .

Alla vigilia Rino Gattuso ha parlato poco della partita e tanto del proprio futuro, dopo le voci su un possibile approdo al Newcastle nella prossima stagione favorito dall'amicizia con Jorge Mendes: "Con Mendes ci vediamo spesso, a entrambi piace la buona cucina e parlare di calcio in modo spontaneo, c'è amicizia, ma quelle sul Newcastle sono voci infondate". Una rappresentanza degli 'Irriducibili', gruppo ultras biancoceleste, ha infatti esposto per pochi minuti uno striscione che inneggia al Duce a due passi da Piazzale Loreto a Milano (luogo simbolo in cui il cadavere di Mussolini fu appeso a testa in giù) accompagnandolo con il saluto romano. Gattuso però rischia e lancia la difesa a tre con il ritorno di Caldara in campo. Il reparto difensivo dovrebbe essere composto da Musacchio, Caldara e Romagnoli. Calabria e Laxalt agirebbero da esterni di centrocampo, con Kessie e Bakayoko a fare da schermo. Gli esclusi eccellenti, oltre a Borini, sarebbero quindi Rodriguez e Calhanoglu: turno di riposo per il primo, aria di bocciatura per il turco. Oggi lo valutiamo". Sulla Lazio: "E' una squadra che crea tanto, abbina fisicità e tecnica.

Comments