Mattarella e Macron a Amboise, omaggio a spoglie Leonardo - Politica

Adjust Comment Print

Pace fatta tra Italia e Francia? hanno chiesto i giornalisti. "I pompieri meritano la riconoscenza dell'Europa".

Parigi, 2 mag. (AdnKronos) - "Sono qui per testimoniare la grande amicizia dell'Italia nei confronti della Francia e qui a Notre Dame perché è un vero archivio di memoria".

Grave lutto in famiglia per Paolo Bonolis: "Se si potesse non morire"
Marchettu, infatti, a causa di una caduta durante la registrazione di un gioco del programma, rischia la paralisi. Forse Paolo Bonolis darà maggiori informazioni durante la puntata di questa sera su Canale 5.

Insieme al Presidente Sergio Mattarella, ha fatto visita a Notre Dame il Ministro dei Beni e delle attività Culturali Alberto Bonisoli che ha dichiarato la disponibilità e la collaborazione del ministero italiano per la piena ricostruzione di uno dei luoghi più amati al mondo. Quest'epoca del Rinascimento è stato un momento molto forte di amicizia tra Italia e Francia, in cui un genio del Rinascimento è venuto a concludere i suoi giorni in Francia su invito di un giovane re francese, e che abbiamo potuto ritrovare attraverso i nostri passi fin da Carlo VIII e passando attraverso Luigi XII, che non hanno cessato di essere affascinati e di andare verso l'Italia.

In serata è giunto con il Presidente Macron presso la Cattedarale di Notre Dame, devastata dalle fiamme nell'incendio dello scorso 15 aprile. "Sapere che è stata salvata dai vigili del fuoco" è motivo di "grande riconoscenza nei loro confronti", ha sottolineato. Oggi il presidente parteciperà all'inaugurazione delle celebrazioni francesi del 500esimo anniversario della morte dei Leonardo da Vinci, presso il castello di Amboise, ma intanto il capo dello Stato ha voluto mostrare il proprio "coinvolgimento affettivo" e quello del popolo italiano a Notre-Dame.

Comments